Basket, Nba: Sterling più vicino a 'cacciata' da parte proprietari

New York (New York, Usa), 3 mag. (LaPresse/AP) - La commissione finanziaria dei proprietari Nba ha avuto un primo incontro per decidere del futuro del patron dei Los Angeles Clippers, Donald Sterling, dopo che due giorni fa il commissioner Adam Silver aveva detto pubblicamente di voler spronare i proprietari a costringerlo a vendere la franchigia. I 10 membri hanno tenuto una conference call sull'argomento dandosi appuntamento per la prossima settimana. Sterling è stato radiato a vita dall'Nba e multato di 2.5 milioni di dollari per le sue frasi a sfondo razzista ma il commissioner Silver vuole andare oltre. Una vendita forzata deve essere approvata da tre quarti dei 30 proprietari ed il dirigente Nba è fiducioso di ottenere il risultato. All'acquisto della franchigia, che Sterling possiede fin dal 1981, si sono già interessate molte personalità da Oprah Winfrey al pugile Floyd Mayweather Jr. Sterling però potrebbe anche decidere di impugnare la decisione e dare eventualmente battaglia in tribunale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata