Basket, Nba: italiani tutti ko, vincono Warriors e Cavs

Washington (Usa), 29 nov. (LaPresse) - Notte amara per i tre giocatori italiani della Nba, tutti sconfitti con le rispettive squadre. Un grande LeBron James, con un canestro decisivo all'ultimo secondo consente ai Cleveland Cavs di battere 90-88 i Brooklyn Nets di Andrea Bargnani. Il Prescelto mette a referto 26 punti, con 9 rimbalzi e 5 assist. Bargnani chiude invece con 6 punti, 1 rimbalzo e 3/9 al tiro in 16' sul parquet. I Golden State Warriors proseguono la loro marcia inarrestabile e infilano il 18esimo successo consecutivo piegando i Sacramento Kings 120-101. L'Mvp Stephen Curry con 19 punti e 6 assist si aggiudica il confronto con il fratello Seth, autore di 9 punti. Serata opaca anche per Marco Belinelli, l'azzurro chiude con appena 5 punti e un disastroso 2/10 al tiro (0/7 da tre) in 22' di gioco.

Altra battuta d'arresto anche per Danilo Gallinari, sconfitto con i suoi Denver Nuggets 92-81 in trasferta contro i Dallas Mavericks. Il Gallo è ancora fra le poche note liete di Denver con i suoi 12 punti, 9 rimbalzi e 4/12 al tiro in 33' di gioco. Dallas trascinata alla vittoria dai 22 punti di Williams, decisivo il terzo quarto che ha visto i Mavs travolgere Denver con un parziale di 25-5. Nelle altre partite della notte, da segnalare il canestro da tre all'ultimo secondo con cui Cory Joseph ha regalato la vittoria esterna ai Toronto Raptors per 84-82 sui Washington Wizards. Il migliore dei canadesi è il solito DeMar DeRozan con 20 punti. Per Washington, alla quarta sconfitta in fila, non bastano i 20 di Bradley Beal e i 18 di John Wall.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata