Basket, Nba: Gallinari e Belinelli super, Bargnani non basta a New York

San Antonio (Texas, Usa), 16 mar. (LaPresse) - Ottime prove per tutti gli italiani impegnati nelle gare Nba disputate nella notte. Marco Belinelli ha realizzato 13 punti in 21' di impiego nell'agevole successo di San Antonio in casa contro Minnesota (123-97). Ottima prova corale per gli Spurs, che mandano ben otto uomini in doppia cifra (migliora realizzatore Leonard con 15 punti). Ai Timberwoles, privi di Rubio e Garnett, non bastano i 19 punti di Martin ed i 18 di LaVine. Sorridono anche Danilo Gallinari e i Nuggets, che battono 118-111 i Pelicans dopo due overtime. L'azzurro resta sul parquet per 42' mettendo a referto 17 punti con 4 rimbalzi e 4 assist. Determinante per Denver anche il contributo di Barton con 25 punti e di Faried con 20. A New Orleans non bastano i 36 punti messi a referto da Anthony Davis. La buona prestazione di Andrea Bargnani, top scorer per New York con 18 punti al pari di Shved, non basta agli Knicks per evitare la sconfitta in casa di Phoenix (89-102), trascinata dal duo Bledsoe-Morris, capaci di mettere insieme 41 punti in due.

Nelle altre partite disputate quarto successo di fila per Cleveland, che batte agevolmente Orlando 123-108, trascinata dai 33 di Kyrie Irving e dai 21 di LeBrob James. Inutili per i Magic i 25 punti di Oladipo e la doppia doppia di Vucevic con 22 punti e 15 rimbalzi. Portland surclassa Toronto (97-113) cogliendo l'ottava vittoria nelle ultime nove gare. Aldridge realizza 24 punti, Lillard 23. Ai canadesi non bastano i 22 punti siglati da DeRozan. Schroder guida Atlanta al successo con i Lakers (91-86) con una prova da 24 punti e 10 assist. Buona prestazione anche di Horford con 21 punti. Il solito Russell Westbrook, mattatore con 36 punti, 11 rimbalzi e 6 assist, trascina Oklahoma City alla vittoria contro Chicago, mentre Houston la spunta 100-98 allo Staples Center contro i Los Angeles Clippers. James Harden mette a segno 34 punti vincendo partita e duello personale con Chris Paul, che si ferma 23.

(Foto Reuters)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata