Basket, Nba: Denver inarrestabile con Gallinari, Oklahoma espugna NY

Denver (Colorado, Usa), 8 mar. (LaPresse) - I Denver Nuggets si confermano la squadra più calda del momento nella Nba. La franchigia del Colorado ha battuto i Los Angeles Clippers 107-92, ottenendo la sua dodeciesima vittoria casalinga consecutiva e la settima in assoluto. Ancora una volta protagonista Danilo Gallinari, autore di 20 punti con 5 rimbalzi, 6 assist, 2 recuperi, 1 stoppata, 8/15 al tiro in 35 minuti e un paio di giocate spettacolari. Un successo che issa i Nuggets al quinto posto ad Ovest con un record di 41 vinte e 22 perse, in casa la truppa di George Karl ha il miglior ruolino di marcia della Lega al pari dei Miami Heat con 27 vittorie e soli 3 ko.

Vittoria importante anche in chiave play off, visto che ora Denver è 2-1 nei confronti diretti con i Clippers e in caso di arrivo a pari merito a fine stagione potrebbe vuol dire ottenere un posto migliore dei californiani nel tabellone che porta al titolo. Miglior marcatore di Denver è Ty Lawson con 21 punti e 11 assist, ma sono ben sette i giocatori dei Nuggets in doppia cifra. Non bastano ai Clippers i 19 punti di Matt Barnes, i 17 di Blake Griffin e i 16 con 10 assist di Chris Paul.

Grazie ai 34 punti del solito Kevin Durant, di cui 12 nell'ultimo quarto con due tiri liberi decisivi a 1'38" dalla fine, gli Oklahoma City Thunder espugnano il Madison Square Garden. New York Knicks ko 95-94 e per i finalisti dell'anno scorso è la terza vittoria di fila. Per Durant anche 8 rimbalzi e 6 assist, mentre il suo 'gemello' Russel Westbrook ha chiuso con 21 punti, 6 rimbalzi e 5 assist. New York era ancora una volta priva di Carmelo Anthony, out per un problema al ginocchio destro, e ha avuto in J.R. Smith il suo uomo migliore con 36 punti. Proprio Smith ha però fallito il tiro sulla sirena che avrebbe dato la vittoria ai Knicks.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata