Basket, Nba: Denver espugna campo Lakers con buon Gallinari

Roma, 24 nov. (LaPresse) - Dopo un inizio problematico i Denver Nuggets di Danilo Gallinari sembrano esseri messi definitivamente in carreggiata. La franchigia del Colorado infatti incassa la quinta vittoria nelle ultime sei partite espugnando dopo un tempo supplementare 101-94 il campo dei Los Angeles Lakers. L'azzurro gioca 31 minuti partendo dalla panchina chiudendo con 10 punti e 7 rimbalzi. Decisiva in casa Nuggets la prova di Wilshon Chandler (19 punti) insieme a quella di Ty Lawson, 18 punti e 16 assist. Per i padroni di casa invece inutili i 27 di Kobe Bryant. A Memphis un ispirato Marc Gasol segna 30 punti e cattura 12 rimbalzi trascinando Memphis alla vittoria 107-91 sui Los Angeles Lakers. I Grizzlies mandano sei giocatori in doppia cifra e mentengono il miglior record della Nba (12-2). Ai californiani non bastano 1 22 punti di Chris Paul.

Vittoria al fotofinish dei Miami Heat sugli Charlotte Hornets. Finisce 94-93 con 26 punti di Luol Deng e 20 a testa per la coppia formata da Chris Bosh e Mario Chalmers in casa Heat. Nei secondi finali Charlotte, a cui non bastano i 22 punti e 12 rimbalzi di Al Jefferson, ha un paio di occasioni con Kemba Walker che però fallisce le conclusioni decisive. A Boston domina LaMarcus Aldridge. Il centero dei Portland Trail Blazers chiude con 20 punti e 14 rimbalzi trascinando gli ospiti alla vittoria 94-88 mantenendo viva la strisca di sette affermazioni consecutive. Ai padroni di casa non bastano invece i 19 a testa di Jeff Green e Jared Sullinger. I Golden State Warriors, infine, battono gli Oklahoma City Thunder, 91-86, con 20 sigilli di Klay Thompson e Stephen Curry che portano il record della franchigia a 10-2. Per gli ospiti 22 punti di Reggie Jackson.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata