Basket, Nba: Clippers inarrestabili, ok anche San Antonio

Los Angeles (California, Usa), 31 dic. (LaPresse/AP) - In una notte senza giocatori italiani impegnati in campo, i Los Angeles Clippers si confermano sempre più l'autentica rivelazione di questa prima parte di stagione Nba. Grazie ai 29 punti di Caron Butler e ai 19 di Jamal Crawford e Chris Paul (anche 9 assist), la compagine californiana ha sconfitto gli Utah Jazz 107-96. Per i Clippers è la 17/a vittoria consecutiva, diventando la terza squadra nella storia della Lega a chiudere un intero mese senza sconfitte.

La franchigia californiana ha chiuso il mese di Dicembre con 16 vittorie in altrettante partite giocate, in precedenza solo i San Antonio Spurs nel 1995 e i Lakers nel 1971/72 erano riusciti a fare altrettanto. La striscia ancora aperta di 17 successi di fila, inoltre, è seconda soltanto a quella di 19 dei Boston Celtics di quattro anni fa. Non bastano ai Jazz i 30 punti di Al Jefferson. Con un totale di 25 vittorie e 6 sconfitte, i Clippers si confermano al primo posto assoluto nell'intera Lega.

Nelle altre partite della notte, i San Antonio Spurs hanno travolto i Dallas Mavericks 111-86 con 21 punti e 9 assist di Tony Parker. Per i quattro volte campioni Nba anche 20 punti di Manu Ginobili e 18 con 10 rimbalzi di Tim Duncan. Per i Mavs, alla sesta sconfitta di fila, deludente prova di Dirk Nowitzki autore di soli 8 punti con 3-9 al tiro.

A Sacramento, Isaiah Thomas segna 27 punti nella vittoria dei Kings contro i Boston Celtics 118-96. Per i californiani anche 23 punti di John Salmons e 20 di Jason Thompson. Tripla doppia, invece, per DeMarcus Cousins con 12 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. Non bastano ai Celtics i 20 punti di Paul Pierce e Jason Terry.

Al Palace di Auburn Hills, infine, i Detroit Pistons hanno sconfitto i Milwaukee Bucks 96-94 grazie a due tiri liberi decisivi di Tayshaun Prince a 10.9 secondi dalla fine. Il veterano di Detroit chiude con 20 punti, Greg Monroe contribuisce con 14 e 10 rimbalzi. Per i Bucks, inutili i 30 punti con 9 assist di Monta Ellis e i 24 di Erson Ilyasova. Entrambe le squadre erano reduci da una vittoria contro i campioni in carica Miami Heat.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata