Basket Nba, bravo Belinelli, ma i 76ers perdono con Miami
L'azzurro ne fa 14 nella sconfitta (99-108). Corrono i Golden State, bene Oklahoma City

Philadelphia si arrende 108-99 in casa di Miami nonostante i 14 punti di Marco Belinelli (con un assist) in 30' di gioco. Whiteside vince il duello personale con Embiid mettendo a referto 26 punti, con 8 rimbalzi, mentre la stella dei 76/ers si ferma a 17. Inutile anche la doppia doppia di Saric con 20 punti e 10 rimbalzi. Nelle altre gare Nba disputate nella notte sorride Boston, che conquista la certezza aritmetica dei playoff passando 117-109 in casa di Minnesota. Bjelica infila 30 punti (con 12 assist) ma i Celtics riescono comunque a spuntarla grazie ai 23 punti di Irving e ai 20 di Horford.

Uno strepitoso Kevin Durant trascina Golden State segnando 37 punti nella vittoria sofferta contro San Antonio, tenuta in piedi da Aldridge (30 punti e 17 assist) e Murray (14 punti). Dopo due vittorie di fila si rialza anche Oklahoma City, che travolge Phoenix (115-87). Booker, autore di 30 punti, è l'unico a salvarsi tra i Suns, mentre dalla parte opposta Westbrook - 27 punti - e George - 21 punti - prendono per mano i Thunder. Infine, colpo esterno di Brooklyn a Charlotte (111-125). I 40 punti in due di Howard e Walker non sono sufficienti. Crabble, miglior realizzatore con 29 punti, guida i Nets al successo.

Ed ecco i risultati delle gare di regular season Nba disputate nella notte. Charlotte Hornets-Brooklyn Nets 111-125, Miami Heat-Philadelphia 76/ers 108-99, Minnesota Timberwolves-Boston Celtics 109-117, Oklahoma City Thunder-Phoenix Suns 115-87, Golden State Warriors-San Antonio Spurs 110-107.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata