Nba, Warriors sbancano Brooklyn, ok i Clippers di Gallinari

Vittoria esterna per gli Utah Jazz in casa dei Dallas Mavericks. Primo successo stagionale per gli Oklahoma City Thunder

Quattro le partite disputate nella notte Nba. I Golden State Warriors centrano il quarto successo consecutivo grazie al 120-114 sul parquet dei Brooklyn Nets. Mattatori della serata i soliti Steph Curry e Kevin Durant: il primo chiude con 35 punti e stabilisce il record di partite consecutive (7) con almeno cinque o più triple realizzate, il secondo firma 34 punti. Ai Nets non bastano un D'Angelo Russell da 25 punti e un Caris LeVert da 23. Netto successo casalingo per i Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari che superano i Washington Wizards 136-104. Partita mai in discussione per la squadra guidata da Doc Rivers, terza sconfitta consecutiva per la squadra della capitale. Buona la partita di Gallinari, autore di 11 punti in 26 minuti. Clipper trascinati da Tobias Harris con 22 punti, non bastano ai Wizards i 20 punti di Bradley Beal.

Nelle altre partite della notte, vittoria esterna per gli Utah Jazz in casa dei Dallas Mavericks 113-104. Ai padroni di casa non bastano i 27 punti di Dennis Smith Jr. e i 22 di Wesley Matthews. Jazz trascinati da un super Rudy Gobert, che ha chiuso con 23 punti e 16 rimbalzi. Prima vittoria stagionale, infine, per gli Oklahoma City Thunder che superano i Phoenix Suns per 117-110. Thunder trascinati dai 23 punti di Paul George e Russell Westbrook. Ai Suns non bastano i 18 punti messi a segno da T.J. Warren e i 16 punti con 11 rimbalzi di Deandre Ayton. Per i Suns è la quinta sconfitta consecutiva.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata