Stephen Curry
Nba, undici vittorie di seguito per i Golden State Warriors

Battuti gli Indiana Pacers con 28 punti di Curry. Sconfitta per i Clippers sempre privi di Gallinari

Si interrompe la striscia positiva dei Clippers. Sempre privi dell'infortunato Danilo Gallinari, i losangelini si fermano dopo tre vittorie consecutive, arrendendosi davanti al proprio pubblico ad Atlanta (118-123). A trainare gli Hawks ci pensano Young (26 punti e 8 assist), Collins (22 punti) e Len (19 punti e 9 rimbalzi), ai padroni di casa non bastano Harris (30 punti, 8 rimbalzi e 7 assist), Williams (21 punti) e Harrell (18 punti).

Prosegue, invece, la marcia dei campioni in carica di Golden State che passano in casa di Indiana (132-100) conquistando l'undicesimo successo consecutivo, la decima di fila in trasferta. Protagonista il solito Curry, autore di 26 punti, in evidenza anche Cousins con 22 punti (suo massimo stagionale). I Pacers, che hanno in Turner (16 punti e 6 rimbalzi) il miglior realizzatore, incassano il secondo stop consecutivo. Vittoria casalinga per Charlotte, che si impone su New York 101-92 e Boston, che batte Brooklyn 112-104 nonostante l'assenza di Irving. Jokic (24 punti, 5 rimbalzi e 3 assist), Burton (20 punti) e Beasley (18 punti) spingono Denver in casa di Memphis, che si arrende 92-95 nonostante i 28 punti (con 9 rimbalzi) di Gasol e i 23 punti (con 11 assist) di Conley. I Nuggets riescono a rimontare ben 25 punti negli ultimi due quarti.

Si allunga leggermente la classifica a Ovest dove i Warriors sono al comando con 36 vittorie e 14 sconfitte con un piccolo margine sui Denver Nuggets (34-15) e un po' più largo sugli Oklahoma Thunders (31-18). Sesto posto per gli Spurs di Marco Belinelli (29-22), ottavo per i Clippers (28-23). A Est comandano i Milawaukee Bucks (35-13) , seguiti dai Toronto Raptors (37-15) e dagli Indiana Pacers (32-17).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata