Foto tratta dal profilo Instagram di C.J. McCollum
Nba, Toronto cade a Portland, Golden State soffre ma vince

Le partite della notte

Cade Toronto, vince seppur a fatica Golden State. Nella nottata Nba, in evidenza l'impresa di Portland che si impongono sui Raptors (128-122) con il fondamentale contributo di Lillard (24 punti), per McCollum bottino di 14 punti. Ai canadesi non bastano i 28 punti di Leonard e i 21 di Van Vleet per evitare un ko che comunque non intacca il loro primato ad Est. I Warriors ottengono una non facile vittoria in casa di Sacramento (125-130) nel derby di California: a trascinare gli ospiti Curry (35 punti, 7 rimbalzi e 6 assist), Durant (33 punti, 8 rimbalzi e 8 assist) e Thompson (27 punti e 9 rimbalzi). I Kings tengono testa con Hield (27 punti), Fox (25 punti) e Cauley-Stein (22 punti).

E' invece Antetokounmpo (44 punti, massimo in carriera eguagliato, 14 rimbalzi e 8 assist) il protagonista della vittoria di Milwaukee sul parquet di Cleveland (102-114). Nonostante i 40 punti (conditi da 10 rimbalzi) di Embiid, Philadelphia si arrende in casa contro Indiana (101-113). A spingere i Pacers, che agganciano il terzo posto in Eastern Conference, sono Young (26 punti e 10 rimbalzi), Bogdanovic (18) eOladipo (14 punti e 9 assist). Denver supera Oklahoma (109-98) e si conferma capolista ad Ovest, in evidenza anche la vittoria di Boston su Atlanta (129-108).
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata