Nba: torna a vincere Belinelli, Gallinari ko. Perde Golden State

Vittorie anche per Houston Rockets, Atlanta Hawks, Washington Wizards, Portland Trail Blazers, Chicago Bulls, Dallas Mavericks, Milwaukee Bucks e Los Angeles Lakers

Ben undici le partite disputate nella notte NBA, con entrambi i giocatori italiani impegnati in campo. L'unico a festeggiare è Marco Belinelli, che con i suoi San Antonio Spurs torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive nel 105-93 contro i Detroit Pistons. Buona prestazione dell'azzurro, che, uscendo dalla panchina, mette a referto 17 punti (7/10 dal campo) e 5 rimbalzi. Non bastano, invece, i 18 punti di Danilo Gallinari ai Los Angeles Clippers, per evitare la sconfitta per 111-105 in casa degli Utah Jazz, trascinati dai 32 punti di uno scatenato Donovan Mitchell. I Clippers restano all'ottavo posto ad Ovest, ma ora devono guardarsi le spalle dai tentativi di rimonta dei cugini dei Lakers in chiave playoff. I giallo-viola vincono un match fondamentale contro i New Orleans Pelicans per 125-119, trascinati dal solito LeBron James autore di 33 punti e 10 assist. 

Ma l'impresa della notte è quella dei Miami Heat che battono i Golden State Warriors 126-125 grazie ad un canestro all'ultimo secondo di Dwyane Wade. La star di Miami segna 25 punti, uscendo dalla panchina, proprio come Goran Dragic che ne mette 27. Non bastano ai Warriors i 36 punti di Klay Thompson e i 29 di Kevin Durant. Vince invece la numero uno della Eastern Conference, Milwaukee Bucks, che superano i Sacramento Kings per 141-140 dopo un tempo supplementare. MVP della serata Eric Bledsoe, che firma una tripla doppia (26 punti, 13 assist e 12 rimbalzi). Per Milwaukee è la sesta vittoria consecutiva, mentre ai Kings non bastano i 32 punti di Buddy Hield. Continua il momento negativo dei Boston Celtics, che incassano la loro quarta sconfitta consecutiva. Questa volta al TD Garden passano i Portland Trail Blazers per 97-92 con 33 punti di Damian Lillard. Non bastano a Boston i 31 di Kyrie Irving.

Sempre ad Est, gli Indiana Pacers cadono sul campo dei Dallas Mavericks per 110-101 con il solito show di Luka Doncic, che sfiora la tripla doppia con 26 punti, 10 rimbalzi e 7 assist. Ancora in chiave playoff nella Eastern Conference, pesantissima la terza sconfitta consecutiva degli Charlotte Hornets, che si arrendono 118-113 di fronte agli Houston Rockets. Il solito James Harden trascina i texani con 30 punti, Clint Capela (tornato dall'infortunio) chiude con 23 punti e 17 rimbalzi. Importante il successo degli Washington Wizards per 125-116 contro i Brooklyn Nets con 31 punti di Bradley Beal, mentre i 36 punti di Trae Young trascinano gli Atlanta Hawks al successo dopo un tempo supplementare sui Minnesota Timberwolves per 131-123 nonostante un Towns da 34 punti. Zach LaVine, infine, guida con 30 punti i Chicago Bulls al successo sui Memphis Grizzlies per 109-107.

Questi i risultati delle gare valide per la regular season NBA disputate nella notte: Charlotte Hornets - Houston Rockets 113-118, Atlanta Hawks - Minnesota Timberwolves 131-123 (o.t.), Brooklyn Nets - Washington Wizards 116-125, Miami Heat - Golden State Warriors 126-125, Boston Celtics - Portland Trail Blazers 92-97, Memphis Griizzlies - Chicago Bulls 107-109, Dallas Mavericks - Indiana Pacers 110-101, San Antonio Spurs - Detroti Pistons 105-93, Utah Jazz - Los Angeles Clippers 111-105, Sacramento Kings - Milwaukee Bucks 140-141, Los Angeles Lakers - New Orleans Pelicans 125-119. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata