Una schiacciata di Diallo (Oklahoma City)
Nba, i Lakers cadono a Toronto, playoff ormai lontani

Milwaukee Bucks e Raptors sono le prime due squadre sicure della post season. A ovest classifica quasi definita

Altro stop per i Lakers e playoff sempre più lontani. Nella notte Nba, i gialloviola cadono a Toronto (111-98) e sprofondano, incassando la sesta sconfitta negli ultimi sette incontri. Non bastano i 29 punti di LeBron James, conditi da 4 rimbalzi e 6 assist. i Raptors già qualificati ai playoff mettono a frutto i 25 punti (con 8 rimbalzi) del solito Leonard e i 20 punti di Powell. I canadesi con questa vittoria accorciano il distacco dalla capolista Milwaukee. Difende il terzo posto ad Est Indiana, che regola in volata Oklahoma (108-106) con il fondamentale contributo di Sabonis (26 punti), uscito dalla panchina e Bogdanovic (23 punti). Decisivo nel finale il canestro di Matthews, ai Thunder non bastano l'ex George (36 punti, 6 rimbalzi e 5 assist) e Westbrook (19 punti, 14 rimbalzi e 11 assist).

Sono invece Irving (31 punti, 12 assist e 10 rimbalzi), Brown (22 punti) e Morris (21 punti e 13 rimbalzi) i protagonisti del successo di Boston su Sacramento (126-120). Celtics che si risollevano dopo il ko con i Clippers, per i Kings, ai quali non bastano Hield (34 punti e 7 assist) e Barnes (20 punti), corsa ai playoff decisamente in salita. Torna alla vittoria Orlando, che supera Cleveland 120-91. Passando ad Ovest, successo all'ultimo respiro per Denver su Dallas grazie al canestro decisivo di Jokic sul suono della sirena (100-99). Ai Mavericks non bastano i 33 punti (con 8 rimbalzi) di Millsap e i 24 punti di Doncic per evitare la settima sconfitta consecutiva. Mitchell (24 punti) e Crowder (18 punti) trascinano Utah al successo su Minnesota (120-100). Playoff sempre più lontani per i Timberwolves, fermi al decimo posto.

In classifica, a Est ci sono le prime due squadre matematicamente qualificate ai play off: Milwaukee Bucks (51 vinte e 17 perse) e Toronto (49-20), terzo posto per Indiana (44-25). Seguono: Philadelphia (43-25), Boston (42-27), Brooklyn (36-34), Detroit (34-33), Miami  (32-35). Ancora in corsa Orlando (32-38) e Charlotte (30-37).

A Ovest, comandano i Golden State Warriors (46-21) davanti a Denver ((44-22), Houston (42-26), Portland (41-26), Oklahoma (42-27), Utah (39-29), San Antonio (39-29), Los Angeles Clippers. Queste prime otto sembrano abbastanza certe di arrivare ai play off perché Sacramento (33-34) è molto staccata. I Lakers sono undicesimi (31-37).

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata