Nba, Harden show spinge Houston, cadono Golden State e Denver

Tutte le partite della notte

James Harden regala spettacolo nella notte Nba e Houston vola, conquistano una vittoria fondamentale in chiave playoff. Il 'Barba' firma 58 punti, conditi da 10 assist  e 7 rimbalzi, e trascina i Rockets al successo in rimonta su Miami al Toyota Center (121-118). E' la 23/a volta in questa stagione che il play californiano supera quota  40 e la sesta che oltrepassa i 50, a conferma della sua annata stratosferica. Nelle file dei padroni di casa, al 37° successo stagionale, in evidenza anche Rivers con 17 punti, Paul e Clark con 14 ciascuno. Agli Heat non bastano Olynyk e Dragic (21 punti ciascuno) e Winslow (19 punti). Durant resta precauzionalmente a riposo e Golden State inciampa in casa di Orlando (103-96): ai campioni in carica, reduci dal ko con Miami, non sono sufficienti i 33 punti di Curry, i 21 punti di Thompson e la doppia doppia di  Cousins (21 punti e 11 rimbalzi).

I Magic, che salgono all'ottavo posto in Eastern Conference, fanno fruttare i 22 punti, con 15 rimbalzi, di Gordon e i 16 punti di Ross. Turno amaro anche per Denver, che interrompe la serie positiva con Utah e non approfitta dello stop dei Warriors: nonostante i 21 punti siglati ciascuno da Murray e Barton i Nuggets vengono sconfitti dai Jazz al Pepsi Center (104-111). Nelle file degli ospiti spiccano i 24 punti di Mitchell (con 8 rimbalzi e 5 assist) e i 22 punti di Korver. Torna alla sconfitta New York, battuta al Madison Square Garden da Cleveland  (118-125). Ad ispirare i Cavs ci pensano Love (26 punti), Sexton (22 punti) e  Osman (21 punti), miglior realizzatore per i Knicks sempre fanalini di coda ad Est Trier con 22 punti.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata