Foto postata su Instagram da James Harden
Nba, Harden show da 61 punti, Belinelli non basta a San Antonio

Vittoria amara per Indiana, che batte di misura Toronto ma rischia di perdere fino a fine stagione la sua stella Oladipo

James Harden inarrestabile. Il 'Barba' fa registrare il nuovo career high con una prova da 61 punti, a cui si aggiungono 15 rimbalzi e 4 assist, che permette a Houston di espugnare non senza difficoltà il Madison Square Garden 114-110. Inutili a New York i 31 punti di Tier. Marco Belinelli, unico italiano impegnato nella notte Nba, infila 16 punti - con due rimbalzi e un assist - ma non riesce a evitare la sconfitta di San Antonio, che nonostante i 26 punti di DeRozan (con 9 rimbalzi) si fa rimontare nel finale da Philadelphia (122-120), trascinata dai 33 punti di Embiid e dai 21, con 15 assist, di Simmons. Vittoria amara per Indiana, che batte di misura Toronto (110-106) ma rischia di perdere fino a fine stagione la sua stella Oladipo, uscito nel secondo quarto per un problema al ginocchio. I Raptors, privi di Leonard, tenuto a riposo, si aggrappano ai 23 punti e 11 assist di Ibaka e ai 20 di Lowry. Tra i Pacers bene Young con 23 punti e 15 rimbalzi.

Nelle altre gare disputate nella notte i Clippers, sempre senza Danilo Gallinari, espugnano con autorità il parquet di Miami 111-99. Doppia doppia di Whiteside con 22 punti e 16 rimbalzi, Harris risponde per la franchigia di Los Angeles con 31 punti e 6 assist. Successo agevole di Boston contro Cleveland (123-103) nonostante le assenze di Irving e Horford. La scena così se la prende Rozier, autore di 26 punti con 8 rimbalzi e 6 assist. Ottim anche il contributo di Brown con 23 punti e di Hayward con 18. Ai Cavaliers non bastano i 25 punti di Osman. Prosegue anche l'ottimo momento di Utah, che regola Denver 114-108 soprattutto grazie ai 35 punti di Mitchell. Dalla parte opposta un dominante Jokic, con 28 punti e 21 rimbalzi (e 6 assist), non riesce a evitare il ko dei Nuggets. New Orleans, costretta a giocare senza la stella Davis, cade in casa contro Detroit 98-94. Prova d'autore di Griffin, top scorer con 37 punti e 7 assist. Successi anche per Brooklyn e Charlotte contro Orlando e Memphis.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata