Nba, Gallinari trascina Clippers, Spurs di Belinelli ok

Tutte le partite della notte

Vincono gli Spurs di Marco Belinelli e i Clippers di Danilo Gallinari e entrambi gli azzurri si comportano bene nella notte Nba. San Antonio supera abbastanza facilmente in casa i derelitti New York Knicks (109-83). marco mette a referto 12 punti in 21 minuti di campo con un ottimo 50% (5 su 10) al tiro. Aldridge ne fa 18 e DeRozan 13, ma tutti texani giocano e segnano. Per New York (13 vittorie e 56 sconfitte) ci sono 21 punti di Dotson.
Danilo Gallinari guida i Clippers a una buona vittoria (128-121) sui Chicago Bulls. Gallo fa 27 punti con 7 rimbalzi e 2 assist. I Clippers sono ormai quasi certi di giocare la post season.

Nella corsa ai playoff sia gli Spurs (sesti a ovest) che i Clippers (ottavi) ringraziano le sconfitte dei Sacramento Kings (114-123) con i Philadelphia 76ers (21 punti di Embiid e 22 di Butler) e dei Lakers che, ormai, senza LeBron sembrano aver mollato che perdono a Detroit con i Pistons per 111-97.
Vittorie importanti per Houston e Milwaukee, due squadre che hanno ormai posti assicurati nei playoff (i Bucks l’hanno gia’ conquistato matematicamente ma ci tengono a mantenere il miglior record dell’Nba con 52 vittorie e 17 sconfitte). I Rockets superano facilmente i disastrati Phoenix Suns (16 vittorie e 54 sconfitte) con 41 punti del magnifico James Harden. I Bucks battono gli Heats a Miami (113-98) con 33 punti del grande Giannis Antetokoumpo e 21 di Middleton. 
Nelle altre due partite, i Charlotte Hornets passano a Washington sui Wizards (116-110) e i Trail Balzers vanno a New Orleans per battere i Pelicans (122-110). 
In classifica. A Est, Milwaukee (52-17) e Toronto (49-20) sono gia’ matematicamente qualificati per la pst season. Terzo posto per Philadelphia (44-25). A Ovest, sempre primi i Golden State (46 vittorie e 21 sconfitte), subito dietro Denver (45-22) e Houston (43-26). Sesto posto, si diceva per gli Spurs (40-29) e ottavo per i Clippers (40-30). Ma a Ovest il quadro dei playoff (salvo improbabili crolli) nella ventina di gare che restano) sembra definito. Le squadre che inseguono, Sacramento, Minnesota e Los Angeles Lakers hanno record negativi e sono molto staccate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata