Basket, Nba: Milwaukee domina Eastern Conference: ai playoff da prima

Quarantotto anni dopo il loro unico titolo Nba, nel 1971, i Bucks sono tornati in cima

Milwaukee ha conquistato l'ambita prima posizione nella Eastern Conference del campionato Nba in vista dei playoff con una vittoria a Philadelphia (128-122) stanotte, mentre Golden State ha dato ai Lakers una nuova lezione (108-90). Quarantotto anni dopo il loro unico titolo Nba, nel 1971, i Bucks sono tornati in cima. Almeno alla fine della stagione regolare. Sicuramente finiranno con il miglior record delle trenta squadre in lizza e saranno i numeri uno in classifica al via dei playoff, che iniziano il 13 aprile. Questo status è fondamentale perché garantisce loro di iniziare ogni serie di spareggi, compresa la finale se si qualificano per il duello contro la migliore squadra della Western Conference, con due partite casalinghe. Ancora più importante, se si arriverà alla decisiva partita numero 7, si disputerà al Fiserv Forum, il loro palazzetto da 17.500 posti. "Questa squadra ha avuto una stagione molto speciale, sono molto orgoglioso dei miei giocatori", ha dichiarato l'allenatore dei Bucks Mike Budenholzer. Milwaukee ha conquistato la sua 59esima vittoria stagionale grazie al 'solito' Giannis Antetokounmpo, che ha segnato 45 punti, con 13 rimbalzi e cinque blocchi in 35 minuti. L'ala greca ha vinto il suo duello con il perno camerunense Joel Embiid di Philadelphia, che ha chiuso con 34 punti e 13 rimbalzi.

Nella Western Conference, Golden State, due volte campione in carica, non ha dovuto forzare per dominare i Lakers. Senza LeBron James, la squadra californiana, che non giocherà ai playoff per la sesta stagione consecutiva, aveva già perso ogni speranza dopo il primo periodo (39-12). Le stelle dei Warriors non hanno neanche avuto bisogno di brillare: Kevin Durant ha segnato 15 punti e Stephen Curry sette (3 su 14). Con quattro partite rimanenti alla fine della stagione regolare, Golden State (54 vittorie-24 sconfitte) è quasi certo di finire primo nella Western Conference con due vittorie in più rispetto a Denver (52-26).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata