Baseball Usa, gli Astros trionfano dopo 55 anni
Vincendo gara 7 (5-1) in casa dei Los Angeles Dodgers, i texani di Houston hanno conquistato il primo titolo della loro storia

Gli Houston Astros hanno vinto le World Series, le finali del campionato di baseball statunitense, battendo 5-1 nella decisiva gara7 i Los Angeles Dodgers, che avevano chiuso la regular season con il miglior record. Per la franchigia texana si tratta del primo trionfo in 55 anni di storia.

Gli Astros sono andati a vincere il titolo nell'ultima partita proprio a Los Angeles. Dopo la vittoria in Gara 6 i Dodgers erano favoriti ma una grande prestazione del lanciatore di rilievo Charlie Morton (nella foto) ha permesso ai texani di portare a casa un trionfo che aspettavano da più di mezzo secolo. Morton è salito sul monte di lancio al sesto dei nove inning, ha concesso subito un punto su un singolo di Ethier che ha mandato a casa base Pederson. Da lì in poi, Morton ha eliminato in successione undici battitori con 4 strike out e una serie di lanci che i Dodgers non sono riusciti a colpire con efficacia. Morton, 33 anni, non una stella di primissima grandezza, aveva già portato a casa gara 7 nella precedente sfida con gli Yankees che ha permesso agli Astros di arrivare alle World Series.

Gli Astros hanno segnato 5 punti nei primi due inning anche grazie a un home run da due punti dell'esterno centro George Springer che è poi stato nominato Mvp della serie. Sono passati indenni attraverso i primi cinque attacchi di Los Angeles e, poi si sono affidati al braccio sapiente di Morton che ha portato a casa un trionfo insperato.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata