Bargnani e Toronto beffati a Chicago da prova tv, ko anche Belinelli

Chicago (Illinois, Usa), 25 mar. (LaPresse/AP) - Un canestro a fil di sirena di Luol Deng consente ai Chicago Bulls di superare ai supplementari i Toronto Raptors di Andrea Bargnani. C'è voluta la prova tv per stabilire se il tap-in vincente per il 102-101 fosse avvenuto effettivamente prima del suono della sirena. Con la vittoria numero 40 in stagione i Bulls ottengono la matematica qualificazione ai play off. Per Chicago 24 punti e 10 rimbalzi di Carlos Boozer e 23 punti con 10 rimbalzi per Deng. Non bastano ai Raptors i 20 punti e 10 assist di Jose Calderon, mentre Bargnani chiude la sua serata con 17 punti e 7 rimbalzi. Serata amara anche per Marco Belinelli, sconfitto con i suoi Hornets sul campo dei San Antonio Spurs 89-86. La guarda azzurra firma 10 punti, mentre Jarret Jack è il miglior marcatore di squadra con 27. Per gli Spurs 23 punti di DeJuan Blair, mentre Tim Duncan chiude con 13 punti e 7 rimbalzi.

Prosegue il buon momento dei New York Knicks, rigenerati dopo le dimissioni di coach Mike D'Antoni. La franchigia della Grande Mela supera 101-79 i Detroit Pistons e prosegue la sua rincorsa a un posto nei play off. Tyson Chandler segna 15 punti e cattura 17 rimbalzi. Per i Knicks è la sesta vittoria su sette partite sotto il nuovo allenatore Mike Woodson. A Los Angeles, Blake Griffin con 20 punti e 10 rimbalzi trascina i Clippers alla vittoria 101-85 contro i Memphis Grizzlies. Chris Paul contribuisce con 19 punti e 13 assist. I Clippers sono a sole 3 partite dai cugini dei Lakers per la leaderhip nella Pacific Division. A Washington, Joe Johnson segna nove dei suoi 16 punti nel quarto periodo e guida gli Hawks alla vittoria in rimonta 95-92 contro i Wizards. Non bastano a Washington i 20 punti e 11 rimbalzi di Nene, alla sua 80esima doppia doppia in carriera. A Houston, Dirk Nowitzki segna 31 punti e trascina i Dallas Mavericks alla vittoria 101-99 sui Rockets dopo un supplementare. Per i Mavs anche 24 punti di Jason Terry e ben 7 stoppate di Brendan Wright. Non bastano ai Rockets i 24 punti di Goran Gragic.

A Milwaukee, George Hill firma 24 punti nella vittoria degli Indiana Pacers 125-104 contro i Bucks. Non bastano ai padroni di casa i 22 punti del turno Ersan Ilyasova e gli 11 del nuovo acquisto Monta Ellis. Ad Oakland, David Lee con 24 punti, 14 rimbalazi e 9 assist trascina i Golden State Warriors alla vittoria per 111-108 sui Sacramento Kings. A Newark, infine, Deron Williams segna 19 punti e serve 14 assist nella vittoria dei New Jersey Nets per 102-89 sui Charlotte Bobcats. Non bastano alla compagine del North Carolina i 17 punti del centro di riserva Byron Mullens. Bobcats guidati in panchina da Stephen Silas, il figlio del capo allenatore il veterano Paul Silas cha ha lasciato per tre partite la guida della squadra al suo assistente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata