Barcellona, Suarez si presenta: Squalifica va accettata, un sogno essere qui

Barcellona (Spagna), 19 ago. (LaPresse/AP) - "La squalifica è quello che è, devo accettarla. Ai tifosi dico di non preoccuparsi, perché non succederà più". Il nuovo acquisto del Barcellona Luis Suarez, presentato oggi in conferenza stampa, si è subito soffermato sullo stop di 4 mesi imposto dalla Fifa dopo il morso rifilato a Giorgio Chiellini in occasione della gara del Mondiale tra Italia e Uruguay. "Dopo quello che è successo non volevo fare nulla - ha raccontato l'attaccante arrivato dal Liverpool - Ero depresso, ma mentre ero con mia moglie ed i miei figli ho dovuto accettare la realtà. Ho chiesto scusa come dovevo, ed ora devo pensare al presente". Il nuovo acquisto blaugrana vuole dimenticare quanto accaduto. "Ovviamente ero preoccupato, ma non solo per il trasferimento ma anche per me, per quello che avevo fatto - ha evidenziato - Ho provato a dimenticare". Il 'Pistolero' non potrà giocare per 8 partite ufficiali anche con l'Uruguay. "Fa male non giocare per il Barcellona ma fa ancora più male non poter giocare per il mio paese - ha aggiunto - Amo l'Uruguay, il fatto di non disputare la prossima Copa America mi fa molto male. Ma devo cercare di dimenticare". Il passaggio al Barcellona potrebbe aiutare in tal senso". Sognovo di giocare qui fin da ragazzo - ha ammesso - Tutti conoscono il rapporto di mia moglie con questa città, ma sembrava lontano, non l'ho immaginato e quando si è presentata la possibilità non ho esitato". La presentazione davanti ai tifosi per il Trofeo Gamper, "è stata emozionante e spettacolare, non avevo mai giocato al Camp Nou prima - ha sottolineato - Questa è stata la mia prima sensazione. In realtà non riesco ancora a credere di aver realizzato questo sogno. Se ho parlato con Luis Enrique? Molto poco, ho cominciato tre giorni fa, capisco che debba pensare a tutta la squadra perché stiamo per debuttare in campionato. Avremo possibilità di parlare con calma", ha concluso Suarez.

Nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto Luis Suarez, il vice presidente del Barcellona Jordi Mestre ha spiegato che l'attaccante uruguayano è costato 81 milioni di euro. La clausola rescissoria invece è stata fissata a 200 milioni di euro. Al momento dell'acquisto, i media spagnoli avevano annunciato che l'accordo con il Liverpool era stato trovato sulla base di circa 97 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata