Barbara Berlusconi: Senza 3° posto, per Milan sarebbe stagione amara

Milano, 3 mag. (LaPresse) - Senza il terzo posto "la stagione avrebbe un sapore amaro. L' Europa è il naturale palcoscenico per il nostro club". E' quanto spiega Barbara Berlusconi tracciando un bilancio della stagione del Milan ed anticipando quelle che potrebbero essere le mosse future. "L'estate scorsa abbiamo deciso di cambiare molto", dice la figlia del presidente ai microfoni di Milan Channel. "Abbiamo scelto di puntare sui giovani, sui conti in ordine e su un nuovo modello di sviluppo". Barbara si dichiara "molto soddisfatta. Avevamo 7 punti dopo le prime 8 partite. Poi abbiamo conquistato 55 punti nelle successive 26 partite, una media da scudetto".

"Se mi aspettavo questi risultati così velocemente? Sinceramente no. Ritenevo che ci volesse più tempo. La società però - sottolinea - ha sempre avuto chiaro cosa fosse meglio fare. I risultati ci stanno già dando ragione". Barbara conferma poi che la società proseguirà nella linea verde: "Ogni anno il Milan vuole lanciare un giovane che possa diventare un potenziale titolare. Nel 2011 El Shaarawy, nel 2012 De Sciglio, nel 2013 magari Cristante...". "L'obiettivo - aggiunge - è quello di costruirci i top player in casa. Non rinunceremo però a qualche grande colpo. Lo dimostra l'acquisto di Balotelli". "A quale modello estero penso maggiormente? A quello tedesco. Squadre vincenti e conti in ordine. Per anni - prosegue - ho sentito dire che non era un binomio possibile. La Germania, e le sue due squadre in finale di Champions, hanno smentito questa stanca e vecchia retorica".

"ALLEGRI BRAVO CON I GIOVANI" - "Anzitutto non competono a me valutazioni di questo tipo. Noi tutti, allenatore compreso, stiamo lottando per un obiettivo fondamentale: la Champions. Siamo tutti assolutamente uniti". Così Barbara Berlusconi, commentando le presunte divergenze tra suo padre Silvio e il tecnico del Milan Massimiliano Allegri. La dirigente rossonera esprime parole di apprezzamento per l'allenatore: "In questa stagione di profondo cambiamento ha saputo superare tante difficoltà e ha ben lavorato con i giovani che sono il nostro futuro". E si dichiara orgogliosa che il Milan abbia "tanti giovani e cinque giocatori della Nazionale". Sempre in tema giocatori, Barbara Berlusconi elogia Montolivo e Balotelli: il centrocampista, spiega, "è un ottimo professionista e un ragazzo molto serio. Era arrivato a Milano con la fama di buon giocatore, ha dimostrato di essere molto di più". Sull'attaccante: "Un ragazzo che si allena con serietà, sempre in testa al gruppo quando la squadra corre a Milanello ed è ben voluto da tutti. In campo lotta e si impegna dal primo all'ultimo minuto". Quindi difende El Shaarawy: "Ha fatto un inizio di stagione da fenomeno, nelle ultime partite si è messo al servizio della squadra. Rientra e copre gli spazi. Anche quando non segna il suo rendimento è determinante per la squadra".

"IL PRESIDENTE RESTERA' MIO PADRE" - "Mio zio Paolo ha pronosticato che in futuro sarò presidente? Lo ringrazio, ma preferisco lavorare come sto facendo allo sviluppo commerciale e delle strutture. Ho tanto ancora da imparare... Il presidente è e rimarrà mio padre".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata