Balotelli: Non temo Juve ma Milan si rinforzi.Incedibile? Mai dire mai

Milano, 4 lug. (LaPresse) - "Non ho paura della Juve: ho rispetto di tutti ma paura nessuna. Tevez è un amico, gli avevo detto di venire al Milan, però non mi ha ascoltato ed è andato alla Juve: se capiterà, in campo lo prenderò in giro". Lo ha detto Mario Balotelli commentando il grande colpo di mercato dei bianconeri. Sempre restando in tema mercato, l'attaccante lancia poi un appello al suo club: "Spero che il Milan si rinforzi un po', perché siamo forti ma per competere con le altre squadre a livello europeo servono dei rinforzi", spiega ai microfoni di 'Speciale calciomercato' su Sportmediaset. Svelando, poi, con quale campione vorrebbe giocare: "Non si può dire. Se lo dico magari me lo comprano? Ibrahimovic".

"E' bello essere dichiarato incedibile, però nel calcio non si sa mai. Il Milan è la squadra che io ho nel cuore, è una bella società con dei grandissimi tifosi: adesso sto bene qui e starò qui, poi un giorno vedremo", così Balotelli la grande fiducia espressa dal Milan nei suoi confronti per il futuro. A proposito della 'fresca' conferma in rossonero di El Shaarawy, l'attaccante spiega: "Ho mandato un messaggio a Stephan per chiedergli come era andato l'incontro con il dottor Galliani, lui mi ha detto che sarebbe rimasto e gli ho detto che ha fatto bene. Sono contento". Capitolo modulo: nella prossima stagione il Milan potrebbe adottare il 4-3-1-2. "Io mi sono adattato a tutti i ruoli, sempre. Ovviamente vorrei fare la punta centrale. Anzi, voglio fare la punta centrale", chiarisce Balotelli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata