Balotelli diventa testimonial campagna su sicurezza fuochi d'artificio

Manchester (Inghilterra), 25 ott. (LaPresse) - E' un momento d'oro per Mario Balotelli. Dopo la doppietta al Manchester United di domenica scorsa l'attaccante italiano è diventato testimonial della campagna 'Treacle' lanciata a Manchester sulla sicurezza dei fuochi d'artificio. "E' un messaggio importante, i ragazzi non dovrebbero inguaiarsi con i fuochi d'artificio - queste le parole di Balotelli riportate dal Daily Mail - I fuochi possono essere davvero pericolosi se non usati nel giusto modo. La gente dovrebbe seguire le regole dei fuochi d'artificio".

Il giocatore del Manchester City è stato scelto in seguito all'episodio dell'incendio scoppiato in casa sua nella notte di sabato scorso. Inizialmente accusato dai media inglesi, la ricostruzione dell'accaduto ha fatto emergere che a far scoppiare l'incendio era stato un petardo lanciato da un amico di Balotelli in bagno. "I giornali hanno riportato una versione sbagliata su di me e sull'incendio in casa mia - ha dichiarato Balotelli - Non ho lanciato alcun fuoco artificiale, è stato uno dei miei amici. Non ne sapevo nulla finché non ho sentito le urla provenienti dal bagno. E' stata una azione stupida da parte sua, qualcuno avrebbe potuto davvero farsi male, ed ero molto molto arrabbiato con lui per questo", ha concluso l'attaccante del Manchester City.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata