Balotelli chiede aiuto a cappellano City, Mancini: caso chiuso

Manchester (Regno Unito), 4 gen. (LaPresse) - Mario Balotelli chiede aiuto alla religione. Dopo la rissa avvenuta ieri al campo di allenamento di Carrington con il suo tecnico Roberto Mancini il giocatore, come riferisce il Daily Mail, è stato a colloquio con il cappellano del Manchester City, Peter Horlock, ed un altro incontro più approfondito sarebbe in programma per la giornata di oggi. Anche Mancini, cattolico devoto, ha trascorso del tempo con il religioso. La lite fra Balotelli e Mancini è nata per un intervento duro in allenamento della punta sul compagno di squadra Sinclair ed il giocatore è sempre più ai margini del progetto del tecnico jesino.

Intanto il tecnico del Manchester City, Roberto Mancini, ha minimizzato la lite. "Ha fatto un tackle su un suo compagno di squadra che preferirei vedere in partita e non in allenamento - ha spiegato - gli ho chiesto di lasciare il campo, ha detto di no così mi sono mosso verso di lui. Questo è tutto quanto è successo e niente più. Non cambia nulla nel rapporto fra me e lui". Mancini ha inoltre spiegato che Balotelli avrà altre chance: "Gli darò il 100% di possibilità se mi dimostrerà di voler lavorare duro per questo club".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata