Avellino rialza la testa e supera di misura la Pro Vercelli
Gli irpini salgono così a 19 punti, uno in meno dei piemontesi, che incappano nella seconda sconfitta di fila

Dopo tre ko consecutivi l'Avellino rialza la testa vincendo 1-0 al 'Partenio' lo scontro salvezza con la Pro Vercelli nella gara valida per la 17/a giornata del campionato di Serie B. Gli irpini salgono così a 19 punti, uno in meno dei piemontesi, che incappano nella seconda sconfitta di fila. La gara è gradevole fin dalle prime battute. Da un lato Arini calcia alto, dall'altro Coly di testa manca lo specchio della porta. Al 19' squillo di Tavano, il cui destro va a stamparsi contro il palo salvando gli ospiti. L'Avellino insiste e sfiora ancora il gol con una conclusione potente da fuori area di Insigne che termina non lontana dall'incrocio. La Pro Vercelli risponde con un tentativo di Gatto che spaventa il pubblico di casa. Nella ripresa il copione tattico è lo stesso: i padroni di casa fanno la partita, i piemontesi si chiudono bene concedendo poco o nulla. Serve il colpo di un singolo per sbloccare la sfida, ed è esattamente quello che arriva all'11: il capitano dell'Avellino D'Angelo pesca il jolly con un tiro dal limite di controbalzo che finisce sotto la traversa. L'undici di Foscarini tenta una timida reazione (colpo di testa impreciso di Gatto) ma l'Avellino controlla agevolmente fino al triplice fischio finale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata