Australian Open, epico trionfo di Federer: Nadal ko in 5 set
Storica finale di tre ore e 40 minuti di gioco

A distanza di quasi cinque anni dall'ultima volta, Roger Federer torna a vincere uno Slam. Il tennista svizzero ha battuto Rafa Nadal nella finale degli Australian Open al quinto set con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-1, 3-6, 6-3 in tre ore e 40' di gioco. 'King' Roger conquista così il 18° Slam in carriera, il quinto a Melbourne, a sette anni dal trionfo del 2010. Federer, che non batteva Nadal in uno Slam dalla finale di Wimbledon del 2007, all'età di 35 anni diventa il secondo giocatore più 'anziano' a conquistare uno Slam dopo Ken Rosewall in una finale destinata a entrare nella storia del tennis.

Nel primo set lo svizzero realizza il break decisivo - l'unico - nel settimo game chiudendo 6-4. Nel secondo parziale cambia il copione con tre break nei primi cinque game. Lo spagnolo si porta avanti 4-0, Federer accorcia sul 4-2 ma il mancino di Manacor tiene i turni di servizio e pareggia i conti (6-3). Il terzo set è un monologo dello svizzero. Dopo aver cancellato tre palle break nel game d'apertura, Federer spicca il volo strappando due volte il turno di servizio al maiorchino, travolto 6-1. Nel quarto parziale dopo qualche apprensione di troppo nel mantenere il servizio Nadal trova il break nel quarto game portandosi sul 3-1. Seguono giochi combattutissimi fino al 5-2. Lo svizzero prolunga il set accorciando sul 5-3, ma nel proprio turno di servizio il mancino di Manacor non concede niente prolungando il match al quinto set. Sull'onda del parziale precedente Nadal strappa subito il servizio all'avversario, ma Federer trova le energie decisive per portarsi sul 3-3 trovando il break nel sesto game. E' il gioco decisivo, perché da lì 'King Roger' cambia marcia vincendo i tre successivi game.

La loro rivalità è già leggenda, e il primo pensiero di Roger Federer dopo il trionfo negli Australian Open è stato rivolto a Rafa Nadal: "Mi andava anche di perdere oggi con te. Il tennis è uno sport difficile, non c'è il pareggio. Oggi avrei accettato volentieri anche il pareggio". "Sono state due settimane difficili, ho avuto dei momenti difficili, era dura non poter competere al meglio. Ho lavorato duro per essere qui stasera, ho lottato tanto. Oggi è stata una bellissima partita, Roger ha meritato un po' più di me di vincerla", il commento di Nadal.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata