Andreazzoli: Se vinco Coppa posso entrare nella storia della Roma

Roma, 25 mag. (LaPresse) - "Posso passare alla storia di questa società e non è un'opportunità che capita a tutti. Potrei essere quello che vinto la decima Coppa Italia e ci tengo moltissimo a coglierla". Così il tecnico della Roma, Aurelio Andreazzoli, in conferenza stampa alla vigilia del derby contro la Lazio valido come finale del torneo. "I miei meriti - precisa - sono una piccola percentuale. Se bisogna ringraziare qualcuno, sono i calciatori perché mi hanno condotto a 24 ore di distanza dalla finale con la consapevolezza di poterla vincere. Credo che tutti dobbiamo essergli grati". Andreazzoli dice di non sentirsi comunque schiavo del risultato: "E' chiaro come abbiamo gia detto che il risultato è importantissimo ma non mi sento schiavo - precisa - la sconfitta deve essere contemplata perché fa parte dello sport da sempre".

Andreazzoli racconta poi che la settimana di avvicinamento è stata positiva. "Il ritiro l'abbiamo fatto insieme per l'alimentazione, ci siamo anche divertiti - argomenta - Per il momento tensioni non ne ho viste, Personalmente mi sento fortunato è bello partecipare in prima persona ad un evento simile. Me la voglio godere in senso positivo, non voglio pensare agli aspetti negativi". Andreazzoli dice di non temere problemi in campo: "Credo che nell'ultimo derby tutti i giocatori si sono comportamenti corettamente e non capisco perché dovrebbe succedere qualcosa di diverso domani". Per quanto riguarda invece le possibili tensioni fra tifosi, spiega: "Credo che le tifoserie dentro lo stadio si comporteranno bene e ne sono convinto, quello che succede al di fuori non ci riguarda. Roma ha un'opportunità irripetibile. Siamo davanti al mondo e non facciamocela scappare".

"Credo che le aspettative di tutto l'ambiente per la nostra squadra fossero di un certo tipo ad inizio anno poi si sono complicate. Non credo che si possa parlare di fallimento perché siamo qui riuniti a parlare di una competizione che ci vede protagonisti - aggiunge - siamo nelle stesse condizioni noi e la Lazio di poter ottenere moltissimo. La gara di domani potrà trasformare la stagione in esaltante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata