Ancelotti replica a Guardiola: Non siamo così sciocchi da pensare di aver già vinto

Madrid (Spagna), 28 apr. (LaPresse) - "Non siamo così superficiali, è una partita molto difficile perché giochiamo contro una grande squadra. Abbiamo un piccolo vantaggio e dobbiamo approfittarne". Così il tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti in conferenza stampa alla vigilia della sfida di ritorno di Champions League con il Bayern Monaco risponde a distanza a Pep Guardiola che ha sottolineato come nell'ambiente spagnolo si parli già di finale per le merengues. "Non credo che cambieremo la nostra filosofia, dobbiamo attaccare e difendere con tutti giocatori, credo che sarà molto importante l'aspetto mentale piuttosto che quello tattico - ha aggiunto l'ex allenatore di Psg e Milan - Non cambierà molto se giocheremo 4-3-3 o 4-4-2, la nostra intenzione è quella di segnare. Abbiamo fatto molti gol in Liga e in Champions League, con questa idea andremo a giocare".

Subito dopo la gara d'andata Guardiola ha parlato di un Real superiore sotto l'aspetto fisico. "Non penso che Guardiola parlasse in negativo - ha sottolineato Ancelotti - E' vero che abbiamo una squadra con grandi giocatori e una grande potenza fisica". In chiusura, una battuta su un possibile atteggiamento 'catenacciaro' da parte della sua squadra. "Per gli italiani non è una brutta parola - ha concluso il tecnico di Reggiolo - Naturalmente abbiamo analizzato la partita di Dortmund, però l'abbiamo archiviata, questa sarà un'altra gara".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata