Ancelotti: Premier League è il massimo, vorrei allenare ancora lì

Londra (Regno Unito), 24 set. (LaPresse) - "Amo Londra. Amo l'Inghilterra. Amo il calcio inglese, la cultura che c'è negli stadi. La natura competitiva della Premier League". Lo ha detto Carlo Ancelotti in una intervista esclusiva al tabloid inglese, Daily Mail. "In questo momento l'Inghilterra è il miglior paese al mondo per il calcio. In Spagna ci sono solo due squadre e non c'è la stessa competizione. Qui è diverso. Ci sono molte buone squadre e devo ringraziare il Chelsea per avermi dato l'opportunità di allenare", ha aggiunto. A proposito del suo futuro, l'ex manager dei Blues ha detto: "Non ho detto che voglio restare fermo un anno. Ho detto che non ho paura di trascorrere un anno fuori, cercando di trovare una soluzione che mi permetta di rimanere nel calcio inglese. Se riesco a trovare la giusta soluzione, il team giusto, sarò molto felice". "Ora sto lavorando per una tv satellitare, ma ho di nuovo voglia di alzarmi la mattina e pensare alla formazione da mandare in campo", ha continuato Ancelotti che ha confessato di aver voluto portare Pirlo al Chelsea.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata