Ancelotti: Io al Chelsea? No, resta Mourinho. Ma vorrei Premier

Londra (Regno Unito), 12 nov. (LaPresse/PA) - "Non avrei alcun problema a tornare al Chelsea". E' quanto chiarisce Carlo Ancelotti, escludendo però un trasferimento imminente sulla panchina dei londinesi. Il tecnico italiano ha guidato i Blues al trionfo in Premier League nel 2010, per poi lasciarli al termine della stagione successiva. Attualmente è libero dopo aver lasciato il Real Madrid alla fine della scorsa stagione e respinto un corteggiamento da parte del Milan, ma ha smentito le indiscrezioni su un suo possibile ritorno a Stamford Bridge in sostituzione del traballante Mourinho.

"Non avrei alcun problema con il Chelsea", ha detto al 'Daily Mail'. "Ma José non sarà esonerato. Hanno già deciso di tenerlo, e credo che hanno fatto una buona scelta". Ancelotti ha chiarito di non essere stato avvicinato dal Liverpool prima della nomina di Jurgen Klopp, aggiungendo però che sarebbe entusiasta di un ritorno in Premier League. "Mi piacerebbe tornare a lavorare in Inghilterra", ha detto. "Amo il calcio qui, ho ancora una casa a Londra e - ha aggiunto - mi piacerebbe lavorare con una squadra che è competitiva in Inghilterra e in Europa. Penso che il Liverpool sia una buona squadra e che può essere davvero competitiva. Ma non ho parlato con loro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata