Ancelotti: De Rossi? Se ne riparla a gennaio. Ibra? Sta bene al Psg

Roma, 15 ott. (LaPresse) - "De Rossi? E' un grande centrocampista e credo normale che sia stato accostato al Paris Saint Germain perchè è una delle poche società che può spendere nel mercato, ma mi risulta che il mercato in questo momento è chiuso. Se ne potrà parlare semmai a gennaio". Così tecnico del Paris Saint Germain, Carlo Ancelotti, ai microfoni di Radio Monte Carlo di fatto non smentisce l'interessamento del club francese per il forte centrocampista della Roma.

L'ex tecnico del Milan commenta poi quanto accaduto tra De Rossi e Zdenek Zeman, con il centrocampista giallorosso escluso nell'ultima gara di campionato per scarso impegno nell'allenamento. "E' una campana - replica Ancelotti - bisognerebbe sentire l'altra campana. Non credo che De Rossi sia d'accordo su questa sentenza. Mi sembra sia sempre stato un giocatore molto professionale", conclude il tecnico emiliano.

"Mal di pancia di Ibrahimovic a Parigi? Io credo che Ibrahimovic sia contentissimo di stare qua perche' c'è un progetto importante, poi il futuro chi lo conosce?", dichiara invece Ancelotti, smentendo così le voci di un possibile ritorno al Milan dell'attaccante svedese. Il tecnico emiliano ha poi aggiunto: "Ha fatto tantissimi gol fino adesso, ma soprattutto dimostra carattere, dimostra di essere un vincente". Sulle dichiarazioni alla stampa svedese circa un ritorno in Italia, Ancelotti ribadisce: "E' uno schietto, quello che deve dire lo dice senza problemi. E' un professionista molto serio e adesso si sta comportando benissimo. E' normale che uno che è stato al Milan parli bene, perchè il Milan come società ti da' la possibilità di esprimerti al meglio e Ibra ha fatto una dichiarazione dicendo che è stato benissimo. La stessa cosa la potrei dire io senza problemi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata