Vela, si apre a Trieste 50esima Barcolana: 1200 barche già iscritte

I vincitori dello scorso anno, Spirit of Portopiccolo, dovranno difendere il titolo sfidati dal Maxi Yacht CQS, charterizzato da Tempus Fugit. Si conclude domenica 14 ottobre

Si è aperta ufficialmente a Trieste la kermesse della Barcolana, dedicata al mondo della vela, che festeggia quest'anno la cinquantesima edizione e ha ottenuto negli scorsi giorni il Patrocinio del Consiglio dei ministri. L'apertura ha visto l'inaugurazione al Salone degli Incanti della mostra - installazione visiva "C'ero Anch'io - La mia Barcolana" e con la presentazione del libro celebrativo dei cinquant'anni "Barcolana - Un mare di racconti" edito da Giunti, con la partnership di Generali. A conclusione, la suggestiva cerimonia delle bandiere.

La manifestazione, organizzata dalla storica Società Velica di Barcola e Grignano, prevede nei prossimi giorni moltissimi eventi, sportivi e non. Si concluderà domenica prossima, 14 ottobre, con la tradizionale regata, fra le più affollate al mondo, cui possono prendere parte imbarcazioni di diverse categorie e dimensioni. Per l'occasione, le Frecce Tricolori sorvoleranno linea di partenza, a pochi minuti prima del colpi di cannone, fino a passare sopra Piazza dell'Unità d'Italia. Nella bella piazza è previsto anche, sabato sera, il concerto di Bob Sinclar, che salirà sul palco alle ore 21.

Al momento sono quasi 1200 le iscrizioni per la regata del 14 ottobre, destinate a crescere nei prossimi giorni. I vincitori dello scorso anno - Spirit of Portopiccolo, con a bordo un dream team locale composto da Gabriele e Furio Benussi, Lorenzo Bressani e Alberto Bolzan - dovranno difendere il titolo sfidati dal Maxi Yacht CQS, charterizzato da Tempus Fugit di Antonio Masoli e del team manager Marco Furlan, con Mitja Kosmina, Enrico Zennaro, Andrea Casali e Andrea Visentini a bordo, affiancati da un gruppo di velisti italiani, australiani e neozelandesi capitanati dallo skipper Ludde Ingvall.

In gara fra le maxi ci sono anche "E vai" del friulano Lualdi, uno dei primi "super" a iscriversi alla regata, alla sua seconda Barcolana, e Way of Life (ex MaxiJena), in allenamento già da qualche giorno. Ma non ci sono solo le grandi imbarcazioni: al momento la categoria più affollata è quella della classe Meteor, con 59 monotipi lunghi poco più di sei metri, ed è poco più grande il monotipo (un Melges 24), che vedrà in regata un equipaggio di "stelle olimpiche", quello capitanato da Giovanna Micol, con Giulia Conti, Francesca Clapcich, Flavia Tartaglini, Giulia Pignolo e Sally Barkow, una "costellazione" di medaglie della vela internazionale: regateranno per l'Airc, l'Associazione italiana per la ricerca contro il cancro.

La Barcolana ha lanciato un appello agli armatori triestini affinché ospitino a bordo, in un grande gesto di ospitalità marinara, le persone che non hanno mai navigato: sarà l'organizzazione della Barcolana a gestire gli imbarchi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata