©  Federscherma
Scherma, Bebe Vio trascina le azzurre alla vittoria della Coppa del Mondo

L'Italia batte la Cina in semifinale e trionfa nella gara di fioretto femminile

L'Italia si conferma protagonista nello scenario internazionale della scherma paralimpica. L'ultima giornata di gara sulle pedane di Tbilisi dove si è svolta la tappa del circuito di Coppa del Mondo paralimpica ha visto i colori azzurri trionfare nella gara di fioretto femminile. La squadra, campione del Mondo in carica e fresca vincitrice del titolo europeo 2018, si conferma ai vertici grazie al successo giunto in finale contro l'Ungheria col punteggio di 45-33. Il cammino delle tre azzurre, Loredana Trigilia, Andreea Mogos e Beatrice 'Bebe' Vio era iniziato da testa di serie numero 1 del tabellone. In semifinale le azzurre hanno sconfitto la Cina col punteggio di 45-44, al termine di un match che le aveva visto sempre in passivo, sino all'ultimo parziale con Bebe Vio in pedana che raccoglie il testimone sul 31-40, piazzando un parziale di 14-4 alla cinese Jing Bian, che porta il risultato sul finale 45-44.

Nella spada maschile, la formazione composta da Emanuele Lambertini, Edoardo Giordan, Matteo Betti e, per la prima volta, da Gianmarco Paolucci, affronterà la Francia nell'assalto valido per il terzo posto. Gli azzurri, dopo aver eliminato il Giappone agli ottavi col punteggio di 45-33, si sono imposti ai quarti sulla Corea del Sud col punteggio di 45-37. In semifinale è giunta però la battuta d'arresto contro la Russia, capace di superare gli azzurri per 45-24, aprendo così le porte alla finale per il podio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata