Golf, Tiger Woods torna a vincere dopo cinque anni: è suo il Tour Champions

Il 42enne golfista americano ha chiuso il quarto giro con 71 e un totale di 269 (-11). Molinari 21esimo

"Tiger is back". Non è un detto così a caso, ma una frase certa che conferma il ritorno di Tiger Woods tra i più forti nel mondo del golf. Il 42enne golfista americano è tornato a vincere dopo più di cinque anni, conquistando per la terza volta in carriera il Tour Champions, quarta e ultima gara dei PlayOffs che conclude la stagione del PGA Tour 2017-18. Al quarto giro, chiuso con 71, il totale era 269 (-11). È l'80esimo titolo nel circuito di una straordinaria carriera caratterizzata da alti e bassi, dopo diversi problemi fisici e fatti infelici al di fuori del green: il primo dal 2013 (1876 giorni dopo il Bridgestone Invitational), il terzo all'East Lake GC dopo quelli del 1999 e del 2007. 

Un chiaro segnale che Woods manda ai suoi rivali a pochi giorni dall'inizio della Ryder Cup 2018, che scatta venerdì a Parigi (Francia): "È stata dura perché le condizioni non erano buone - ha commentato la "Tigre" a caldo -. Soltanto dalla 17 ho capito che stavo per vincere". Justin Rose, numero 1 del mondo, si salva e nonostante un terribile 73 finale si assicura i 10 milioni di dollari della FedEx Cup. Woods ha preceduto Horschel (271, -9) e Johnson (273, -7). Male nel finale per Rory McIlroy e l'europeo Rahm. Il nostro Francesco Molinari chiude in 21esima posizione dopo il suo secondo giro del torneo sotto par (67, -3) che ha portato il suo totale a 281 (70 75 69 67, +1). Per l'azzurro, che paga il 75 fatto segnare il venerdì, birdie alla buca 3, 6, 10 e 18 e un bogey alla 17. Ora sotto con la Ryder Cup. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata