Altafini: Rigore per Toro era netto, errore clamoroso ma Juve non ha bisogno di favori

Torino, 24 feb. (LaPresse) - "E' stato un clamoroso errore arbitrale e l'ha riconosciuto anche Conte. Il rigore per il Torino era netto, dispiace perché un episodio del genere toglie qualcosa al campionato quando la Juve non ha bisogno". Lo ha detto Josè Altafini, ex attaccante Milan, Napoli e Juventus, ospite questa mattina al microfono di 'Pezzi da 90' sull'emittente umbra Radio Onda Libera. Il gol decisivo di Tevez "è stato un grande gesto tecnico e anche fisico visto come si è girato di scatto trovando il tempo giusto e tutto il resto", ha spiegato Altafini che non crede nella possibile rimonta della Roma. "Difficile, i bianconeri sono troppo forti e tengono un ritmo impossibile per tutti. La Roma può vincere l'anno prossimo perché ha gettato le basi. Una cosa va sottolineata: Capello ha parlato del livello basso della Serie A italiana, dove la Juve domina incontrastata da tre anni, e io l'ho detto prima di lui".

Altafini ha commentato anche la dura contestazione dei tifosi della Lazio contro Lotito. "Ormai è diventata una moda che i tifosi decidono le sorti di una società, anche se lì è creata una situazione pesante". In quanto alla situazione del Milan, l'ex attaccante ha commentato: "In Champions ha sempre fatto bene, però gli servirà l'impresa che rimane complicata. L'Atletico qualche problema ultimamente ce l'ha, come dimostra pure l'ultima sconfitta in campionato. Peccato per il gol preso a San Siro, sarebbe andato bene lo 0-0". "Balotelli continua a fare notizia da bad boy? Chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Non se ne può più, il Milan dovrebbe intervenire", è l'opinione di Altafini. "Balotelli prenda esempio da Maradona che poteva fare di tutto, ma poi in campo rendeva sempre facendo la differenza. Balotelli non è un campione, specie se continua così". In conclusione, una battuta sul posticipo di stasera tra Parma e Fiorentina: "Il Parma sta facendo un bel campionato e i viola giocano un gran bel calcio. La Fiorentina con il recupero di Mario Gomez può pensare in grande".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata