Alonso: Stagione fin qui frustrante, ma resto in Ferrari per vincere

Londra (Regno Unito), 2 set. (LaPresse) - "Non è mia intenzione in questo momento andramene, voglio vincere qui e finire il lavoro che abbiamo iniziato qualche anno fa, poi vedremo cosa ci sarà nel futuro". A pochi giorni dal grande appuntamento del Gran Premio d'Italia, Fernando Alonso chiarisce le sue intenzioni confermando fiducia nella Ferrari, in risposta ai 'rumors' su un suo possibile addio alla scuderia di Maranello. "C'è stato un gran parlare dalla scorsa estate, ma dalla mia bocca non è mai uscito alcun interesse a lasciare la Ferrari o parole su un mio passaggio ad un altro team", spiega il pilota spagnolo in un'intervista a Sky Sports. "Ci sono state un sacco di speculazioni, che non mi preoccupano, ma hanno creato un po' di tensione e stress. Anche se ti rende felice e orgoglioso il fatto che le migliori squadre siano interessate a te e lo dicano pubblicamente".

Alonso analizza poi il Mondiale in corso, dominata dalla Mercedes. Lo spagnolo definisce la stagione "frustrante perché avevamo grandi speranze con i nuovi regolamenti di quest'anno e abbiamo pensato che il fatto di partire da zero con tutte le altre squadre ci potesse dare un vantaggi. Ma ci siamo trovati in una pozione sbagliata e non competitiva", sottolinea lo spagnolo. "Quest'anno siamo più lontani dai leader che in qualsiasi altra stagione, a volte abbiamo un secondo e mezzo di distacco dalla Mercedes". Alonso spende poi belle parole per il lavoro del team principal Marco Mattiacci, arrivato in sostituzione di Stefano Domenicali: "Sta cercando di cambiare molte cose ed è un bene e un male che non sappia molto di Formula 1. E' negativo quando è necessario cambiare le cose molto precise sulla macchina nelle patrti in cui siamo deboli rispetto ai nostri concorrenti. Ma è positivo che abbia idee molto fresche".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata