Alonso: Negli Usa ho capito quanto vale la 500 miglia di Indianapolis
Lo spagnolo la correrà al posto del Gp di Montecarlo

"Quello che è certo è che in questi giorni ho capito davvero quanto sia importante la Indy 500 e quanto le persone siano super eccitate per quella gara". Così il pilota della McLaren Fernando Alonso parlando con i giornalisti a Sochi a proposito della sua decisione di correre la 500 miglia di Indianapolis al posto del Gp di Montecarlo. "In questi ultimi tre o quattro giorni, sono stato all'aeroporto di Indianapolis e di Chicago e tutti erano li a fermarmi, a stringere la mano e che mi auguravano buona fortuna. Era come essere in Spagna per un momento", ha aggiunto l'ex ferrarista. Alonso, vincitore a Montecarlo, sogna di eguagliare il mitico Graham Hill unico nella storia a vincere nel Principato, la 500 miglia di Indianapolis e la 24 ore di Le Mans. "Sono consapevole di quanto sia difficile guidare quelle auto e a quelle velocità nel traffico. Ma io sono pronto a imparare per quanto possibile e speriamo di essere competitivo", ha detto ancora Alonso. Lo spagnolo, intanto, è arrivato a Sochi per il Gran Premio di Russia dopo un viaggio lunghissimo dagli Usa con scalo a Milano. A causa del  maltempo a New York ha avuto anche un volo cancellato. "Sono arrivato questa mattina e dopo questa conferenza stampa andrò a dormire", ha detto Alonso.
 

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata