Allegri: Ultime due gare prima della sosta saranno decisive

Milano, 16 dic. (LaPresse) - Quando si avvicina la sosta le partite sono piu' difficili perchè ci sono più distrazioni per le Feste e l'organizzazione di viaggi e vacanze però ci sono 6 punti di importanza vitale per il campionato e non possiamo sbagliare". Lo ha detto l'allenatore rossonero Massimiliano Allegri nel corso di una conferenza stampa presso il nuovo rifugio per senza tetto della Caritas Ambrosiana a Milano.

Il tecnico dei rossoneri ha anche sottolineato la dimostrazione di fiducia del patron Silvio Berlusconi relativa al suo rinnovo di contratto: "e' stata una bella dimostrazione di fiducia da parte della società e da parte sua ed è uno stimolo a fare meglio", ha spiegato.

Quanto alle parole di Berlusconi che vorrebbe il Milan più vicino al Bercellona, Allegri si e' detto d'accordo e ha aggiunto che, anche se e' difficile quantificare la distanza con i blaugrana "nel ritorno abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare". Berlusconi aveva anche sottolineato che, come il Barca, anche il Milan dovrebbe riuscire a tenere di più la palla. "Il presidente ha ragione - ha risposto Allegri - anche io vorrei tenere sempre la palla".

Riguardo alla sfida di Champions League contro l'Arsenal il tecnico dei campioni d'Italia ha spiegato che: " E' una squadra fatta di giovani che gioca bene al calcio. Ha avuto un brutto inizio di campionato ma ora si sta riprendendo. Speriamo di avere tutta la rosa a disposizione e di essere nelle migliori condizioni possibili".

Infine una battuta sul prossimo turno di campionato contro il Siena: "La formazione contro il Siena? Ci sono un po' di dubbi, dopo l'allenamento di oggi vedrò come stanno i giocatori. Se non dovessero esserci Abbiati e Amelia, giocherà Roma. Se non dovesse farcela Antonini, giocherà Taiwo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata