Allegri: Pari è giusto, era partita potevamo rischiare di perdere

Udine, 1 feb. (LaPresse) - "Il risultato è giusto, oggi è stata una di quelle partite che uno rischi di perdere". Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, commenta così il sofferto pareggio a reti inviolate in casa dell'Udinese. "Nel primo tempo abbiamo giocato male", analizza il tecnico bianconero ai microfoni di Sky Sport. "Continuavamo a buttare via la palla, ad aver fretta nelle azioni da gol. Andavamo in troppi sulla linea di palla, loro facevano muro e ripartivano".

"Meglio nel secondo tempo - continua - dove abbiamo concesso poco, anche se in un paio di circostanze abbiamo rischiato. Non era semplice, l'Udinese è una squadra che aggredisce, ha fatto una gara di grande intensità, abbiamo sbagliato molto a livello tecnico, anche se abbiamo avuto 2-3 occasioni in cui potevamo fare gol. "Occasione persa per allungare sulla Roma? Il campionato è lungo, 50 punti non bastano a vincere il campionato", prosegue Allegri. "Bisogna tornare a vincere già da sabato prossimo". In tema mercato e sui possibili arrivi di Matri o Osvaldo: "Chi preferisco? Sono due giocatori importanti, valuterà la società le condizioni per portare uno dei due a Torino. Partito Giovinco, ci serve qualcuno perché 4 attaccanti sono pochi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata