Allegri: Milan contro il Psv con l'adrenalina giusta. Balotelli straordinario

Eindhoven (Olanda), 19 ago. (LaPresse) - "C'è una grande adrenalina, è la prima partita che conta dopo le varie amichevoli estive. E' un turno difficile, perchè giocare contro gli olandesi non è mai facile". Così Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky Sport alla vigilia del play off di Champions League contro il Psv Eindhoven. " Loro sono più avanti di condizione, hanno giocato 2-3 partite di campionato ma noi siamo a buon punto. Dovremo fare una gara intelligente - ha aggiunto il tecnico rossonero - cercando di essere bravi in fase difensiva. Loro giocano molto bene al calcio". Un Allegri comunque fiducioso: "Abbiamo cercato di arrivare al meglio, bisogna fare una partita di grande attenzione e cercare di essere aggressivi e sfruttare le nostre qualità migliori che sono la fase offensiva. Non sarà facile, ci sarà da penare come è normale che sia".

"La presenza di Balotelli farà crescere tutti i compagni, è un giocatore straordinario. Gioca per la prima volta con noi in Champions, fino ad ora ha giocato poco per via degli infortuni e per lui sarà un test importante. Non è al massimo ma anche gli altri davanti hanno le qualità per andare in gol", dichiara ancora Allegri. Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo domani, il tecnico rossonero ha detto: "In attacco dovrebbero partire Balotelli, Boateng ed El Shaarawy, Niang e Petagna hanno bisogno di crescere. Con la voglia e il sacrificio di tutti vogliamo ottenere un risultato fondamentale per la nostra stagione".

"Regalo da Galliani solo a dicembre? Magari scrivo una lettera a Babbo Natale. Vediamo, ora siamo in molti. Mi dispiace molto non avere Pazzini a disposizione, è stato un giocatore fondamentale per noi l'anno scorso. È una perdita importante per il Milan non averlo fino a fine ottobre", replica Allegri. Sempre in tema mercato, Allegri aggiunge: "Ora pensiamo solo a queste due partite importanti perchè tra giocare la Champions e l'Europa League c'è una certa differenza e dobbiamo fare tutto il possibile per arrivare alla Champions".

Sabato però ricomincia anche il campionato: "L'obiettivo è vincere a Verona per iniziare bene, visto che i miei inizi sono sempre stati scadenti. Poi più avanti potremo dire dove potremo arrivare". Campionato che ha già la sua favorita: "La Juve ha dato ieri sera l'ennesima prova di forza, ha fatto tre acquisti importanti ed è normale che sia la grande favorita". Infine sul suo futuro. "Non parlerò del mio contratto fino al 18 magglio 2014. Per me quello che conta è fare un buon campionato e una buona Champions cercando di passare questo turno", conclude Allegri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata