Allegri: Mai detto Milan da terzo posto. De Jong firma triennale

Milano (Italia), 31 ago. (LaPresse) - "Non ho mai detto che l'obiettivo del Milan era il terzo posto, io ho detto che si giocava per i primi tre posti e per passare il turno in Champions". Lo ha detto Massimiliano Allegri nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Bologna.

"La squadra era già buona ma ora è stata rinforzata - ha aggiunto a proposito delle dichiarazioni di Galliani - cercheremo di crescere più velocemente possibile". Parlando della partita di Bologna, il tecnico rossonero ha dichiarato: "Fare risultato domani ci farebbe crescere in autostima e ci lavorare tranquilli in vista di un mese in cui inizia la Champions e ci saranno altre partite importanti".

"Quando viene smantellata una squadra è normale che si riparta da zero. Con giocatori diversi, caratteristiche diverse e soprattutto molto più giovani", ha detto ancora Allegri nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match di campionato contro il Bologna. "Sono giocatori che devono migliorare - ha aggiunto il tecnico - mettendo da parte quello che è stato il Milan fino al 15 maggio scorso. Io ho massima stima e fiducia in questo gruppo, si gioca sempre per vincere".

Con una nota sul suo sito internet, intanto, il Milan comunica "di aver acquisito dal Manchester City a titolo definitivo Nigel De Jong che ha sottoscritto un contratto al 30 giugno 2015". "De Jong viene a Bologna e saraà in panchina. Ce c'è bisogno giocherà". ha detto Allegri. Sempre per quanto riguarda la formazione di domani, il tecnico rossonero annuncia: "In attacco giocheranno El Shaarawy e Pazzini, con Boateng trequartistia. Pazzini sta crescendo, ci vuole un pò di adattamento per tutta la squadra".

Allegri ha convocato anche i nei acquisti Niang, Bojan e De Jong per la trasferta di Bologna valida per la seconda giornata di campionato. Questa la lista dei 23 giocatori a disposizione del tecnico rossonero: Abbiati, Amelia, Gabriel, Acerbi, Antonini, Bonera, De Sciglio, Mesbah, Yepes, Zapata, Ambrosini, Boateng, Constant, De Jong, Emanuelson, Flamini, Montolivo, Nocerino, Traorè, Bojan, El Shaarawy, Niang, Pazzini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata