Allegri: Juve netta favorita, Milan ha margini miglioramento

Milano, 22 lug. (LaPresse) - "Indubbiamente la Juventus è ancora la netta favorita in campionato, perché ha vinto lo scudetto con 9 punti di vantaggio sul Napoli e 15 sul Milan e perché si è ulteriormente rafforzata mettendo nell'organico 3 giocatori importanti come Ogbonna, Tevez e Llorente". Il tecnico del Milan Massimiliano Allegri in conferenza stampa ammette la superiorità della società bianconera in vista del prossimo campionato di Serie A. Per quanto riguarda il Milan invece "é difficile dire a che punto siamo - ha evidenziato il tecnico livornese - Ma posso dire che rispetto all'anno scorso la squadra già si conosce, abbiamo ancora margini di miglioramento, bisogna continuare a lavorare". L'allenatore dei rossoneri è convinto che il prossimo campionato sarà molto più equilibrato di quello passato. "L'Inter gioca una volta a settimana, è senza le coppe, così come la Roma - ha evidenziato Allegri - La Roma ha preso due giocatori importanti e ha preso Strootman che per la sua età ha già ottima esperienza a livello internazionale. Il Napoli stesso pur senza Cavani sta facendo un buon mercato. L'anno prossimo sarà molto più difficile di quest'anno, nella lotta finale è mancata l'Inter e la Roma, credo ci sarà molto più equilibrio. Per il primo posto la Juventus è ancora la netta favorita".

"Volevo mandare un grosso in bocca al lupo di pronta guarigione ad Acerbi, ragazzo giovane che ha subito una brutta operazione due giorni fa, e a Tito Vilanova che ha dovuto lasciare panchina del Barcellona per giocare la partita più importante della sua vita. Questo credo siano le cose importanti che mi premeva dire per stare vicino a loro". Massimiliano Allegri ha voluto manifestare la propria solidarietà dei confronti del tecnico spagnolo, che ha avuto una ricaduta delle sue condizioni fisiche, e del giocatore del Sassuolo, operato per un tumore all'apparato uro-genitale.

"Bisogna cercare piano piano di arrivare a un ottima condizione che ci permetta di affrontare nel migliore dei modi il preliminare di Champions League, che è il primo obiettivo della stagione. Questi test ci devono aiutare a trovare il ritmo partita per essere pronti il 20 agosto". L'impegno imminente è quello del Trofeo Tim con Juventus e Sassuolo di domani, ma Massimiliano Allegri è focalizzato sul preliminare di Champions League. "Real Sociedad, Psv Eindhovene e Fenerbahce sono le squadre con più qualità tecnica - ha ammesso l'allenatore toscano elencando i club più temibili - Dovremo prepararci al meglio perché non sarà una qualificazione certamente scontata".

"E' un buon giocatore, ma è del Cska, non mi piace tanto parlare di giocatori che sono in altre squadre. Se arriverà al Milan lo valuterò per bene, è un classico trequartista, ha buona tecnica e si può adattare a giocare anche sull'esterno". Così Massimiliano Allegri ha risposto a chi gli chiedeva un giudizio tecnico su Keisuke Honda, cercato insistentemente dal Milan e con il contratto in scadenza. "Sono arrivati tre ragazzi giovani, la società sta proseguendo sulla linea dello scorso anno - ha evidenziato l'allenatore toscano - Siamo in 25 più qualche giocatore che deve andar via, questo sarà il numero della rosa che affronterà le competizioni. Non vogliamo una rosa di 30 giocatori, se partirà qualcuno sarà sostituito degnamente da un altro giocatore, altrimenti andiamo avanti così".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata