Allegri: El Shaarawy ci sarà, Milan non parte battuto contro Barça

Milano, 19 feb. (LaPresse) - "Messi è un giocatore che al momento fa la differenza, ma non solo lui. Iniesta è tra i migliori assistman del mondo, è straordinario nel creare la superiorità numerica. Dovremo esser ebravi a marcarli e a limitarli nelle loro qualità". Così Massimiliano Allegri nella conferenza stampa alla vigilia del match du Champions League contro il Barcellona. "Il presidente esprime le sue idee - prosegue il tecnico rossonero - e io accetto volentieri i suoi consigli perchè è un uomo di calcio e ha vinto tanto. Poi io vivo la squadra tutti i giorni e metterò in campo la squadra nelle condizioni migliori per affrontare questo Barcellona".

Poi Allegri fa il punto sulla formazione: "El Shaarawy sta discretamente bene, è rientato in gruppo e oggi valuterò la formazione migliore da far scendere in campo domani sera. Quasi sicuramente la linea difensiva sarà composta da Zapata e Mexes in mezzo, Constant a sinistra e Abata a destra. A centrocampo Riccardo Montolivo dovrebbe giocare, 2 su tre devo ancora sceglierli. In avanti se El Shaarawy è apposto giocherà poi decidero gli altri due".

"Balotelli è un giocatore importante, sapevamo che non avrebbe potuto giocare in Champions, ma ha aumentato il tasso tecnico della squadra e si è andato ad accoppiare con l'unico giocatore con le stesse caratteristiche che è Pazzini", ha detto ancora Allegri. "Non siamo una vittima sacrificale. Domani sera la partita, a meno che non cambia il regolamento, partirà dallo 0-0. Bisogna creare i presupposti per passare il turno - prosegue il tecnico rossonero - altrimenti non scenderemmo nemmeno in campo. Ci saranno milioni di spettatori che vedranno questo evento. E' una partita di calcio, bisognerà affrontarla con tranquillità".

Quindi Allegri ribadisce: "Quando afforonti queste gare c'è sempre un punto inerrogativo. Misurarsi contro il Barcellona è un male da una parte, perchè avremo meno possibilità, ma nello steso tempo la squadra può acquisire un valore che in questo momento non sappiamo quale possa essere. Dopo questo confronto si potranno trarre delle valutazioni".

Brutte notizie per Allegri nell'allenamento alla vigilia del match di Champions League contro il Barcellona. A bordo campo a seguire il lavoro della squadra anche Adriano Galliani. Mathieu Flamini è rimasto in palestra, mentre Antonio Nocerino ha lasciato in borghese il Centro sportivo rossonero, sempre per un leggero problema muscolare. I due centrocampisti dovranno saltare la sfida contro i catalani. In gruppo tutti gli altri giocatori, da El Shaarawy a Boateng, da Ambrosini a De Sciglio e Pazzini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata