Allegri, contro il Bate con il pensiero a Cassano

Minsk (Bielorussia), 31 ott. (LaPresse) - "Cassano? Domani sarà importante fare bene anche per lui, ma più che per il giocatore, per l'aspetto umano della vicenda. Antonio stava facendo molto bene era in forma e spero di averlo quanto prima". Inevitabile per il tecnico del Milan Massimiliano Allegri, in conferenza stampa alla vigilia della partita di Champions League contro il Bate Borisov, dedicare un pensiero all'attaccante barese ricoverato da sabato sera al Policlinico di Milano. Il mister rossonero si aspetta che il momento positivo della squadra continui anche in Champions, dopo la bella vittoria di Roma: "Sabato - spiega - abbiamo fatto una buona partita nonostante i due gol subiti, abbiamo giocato bene concedendo poco. Questo lo ritengo un punto di partenza per come dobbiamo giocare in futuro".

Per il futuro, obiettivi chiari: "Abbiamo buone chances per vincere lo scudetto, lotteremo con altre 6 o 7 squadre. Fino ad ora non ci siamo ancora espressi al meglio, abbiamo iniziato a farlo sabato. Occorre continuità di risultati, domani ad esempio sarà un partita importante per il risultato e la qualificazione. Con la qualificazione in tasca ci giocheremo il primo posto con il Barcellona. Dopo la sosta avremo 8 partite in cui si deciderà sia il girone di Champions e una buona percentuale dello scudetto", ha proseguito Allegri, che ha poi svelato la formazione anti-Bate: "Sicuramente scenderanno in campo Ambrosini, Abate, Nesta, Boateng, Ibrahimovic e Robinho. Se la giocano Seedorf, Nocerino e Aquilani. Il ballottaggio è tra Taiwo e Zambrotta".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata