Allegri: A Napoli faremo grande gara nonostante assenze

Milano, 17 set. (LaPresse) - Il Napoli è una squadra che "si è rinforzata rispetto allo scorso anno ed è una delle candidate a vincere lo scudetto". Non usa mezzi termini l'allenatore del Milan Massimiliano Allegri, presentando in conferenza stampa la sfida di domani con gli azzurri. Il tecnico rossonero non teme l'ambiente 'caldo' del San Paolo: "Mi aspetto grande entusiasmo, è normale che sia così. Saranno in 80mila allo stadio a sostenete una squadra che in questo momento lo merita". Nonostante le molte assenze Allegri non cerca alibi: "In questo momento abbiamo una rosa ristretta, ma questo non significa che domani a Napoli non giocheremo. Saremo in grado di fare una grande partita, come è nelle qualità di questi ragazzi". Il mister rossonero mostra fiducia in chi andrà in campo al San Paolo. "Dovremo fare partita di grande tecnica e intensità, anche se il campionato non si decide domani, ma il 12 maggio. Il gruppo ha mostrato la sua qualità: chiunque va in campo - spiega - riesce a tenere alto il rendimento della squadra".

Polemica con Mazzarri: "Il calendario non lo faccio io" Allegri risponde all'allenatore del Napoli, Walter Mazzarri, che ha fatto riferimento alle 24 ore in più che il Milan ha avuto per recuperare dopo la partita di Champions. "Il calendario non lo faccio io - afferma Allegri - Bisogna accettarlo con grande serenità. Noi ad esempio giocheremo mercoledì con l'Udinese e poi di nuovo sabato con il Cesena, quindi avremo solo due giorni per rifiatare e può capitare". Il mister rossonero elogia la forza degli avversari, avversari domani sera al San Paolo: "Il Napoli ha equilibrato la rosa con giocatori come Inler o Dzemaili - spiega Allegri - quindi hanno molte soluzioni. Lavezzi? E' un giocatore che per caratteristiche fa saltare il banco, crea superiorità e mette i compagni in condizione di segnare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata