Alex Ferguson lascia il Manchester United a fine stagione

Manchester (Regno Unito), 8 mag. (LaPresse/AP) - Il Manchester United comunica che il suo manager Alex Ferguson si ritirerà a fine stagione. Dopo 26 anni il tecnico del Manchester United lascerà quindi la panchina dei Red Devils. "E' il momento giusto - ha dichiarato Alex Ferguson - Ci ho pensato molto e non è una decisione che ho preso alla leggera". Dopo aver conquistato la sua 13/a Premier League con il Manchester United solo due settimane fa, l'allenatore scozzese aveva dichiarato che non aveva intenzione di ritirarsi.

"E' stato importante per me lasciare una struttura che fosse il più forte possibile, e credo di averlo fatto - ha aggiunto Ferguson - La qualità della rosa che ha appena vinto il campionato e il bilanciamento dell'età media all'interno di essa fa ben sperare in vista di continui successi futuri, mentre la struttura delle giovanili farà in modo che il futuro a lungo termine del club sia brillante".

"Le nostre strutture d'allenamento sono tra le migliori al mondo e la nostra casa, l'Old Trafford, è giustamente considerata come uno dei luoghi più prestigiosi al mondo - ha aggiunto Ferguson, che al Manchester United ha conquistato 38 trofei, tra cui 13 campionati e 2 Champions League - Sono lieto di assumere il ruolo di Ambasciatore e Direttore del club. Con queste attività, insieme ai miei molti altri interessi, vado avanti, non vedo l'ora". Non possono mancare i ringraziamenti, a cominciare dalla moglie di Alex Ferguson, Cathy. "Devo rendere omaggio alla mia famiglia, il loro amore e sostegno è stato fondamentale - ha sottolineato il manager scozzese - Mia moglie Cathy è stata la figura chiave di tutta la mia carriera, dandomi stabilità e incoraggiamento. Le parole non bastano per esprimere quanto ciò abbia significato per me". Dagli affetti familiari a quelli professionali. "Per quanto riguarda giocatori e staff, passati e presenti, vorrei ringraziare tutti per l'impressionante livello di condotta professionale e per la dedizione che hanno contribuito a ottenere tanti successi memorabili - ha voluto evidenziare l'ormai ex manager dei Red Devils - Senza il loro contributo alla storia di questo grande club il Manchester United non sarebbe stato così ricco".

Inevitabile anche un riferimento all'altra leggenda del Manchester United, Bobby Charlton. "Nei miei primi anni - ha ricordato Ferguson - il sostegno del consiglio di amministrazione, e di Bobby Charlton in particolare, mi ha dato fiducia e il tempo per costruire una squadra di calcio, e non solo una squadra di calcio. Negli ultimi dieci anni - ha proseguito il tecnico scozzese - la famiglia Glazer mi ha fornito tutti gli strumenti necessari per gestire il Manchester United al meglio delle mie capacità e sono stato molto fortunato ad aver lavorato con un talentuoso e affidabile direttore esecutivo come David Gill. Sono veramente grato a tutti loro", ha concluso Ferguson, prima di ringraziare anche tutti i tifosi. "Grazie, il vostro supporto nel corso degli anni è stato davvero incredibile - ha ribadito il tecnico scozzese - E' stato un onore e un grande privilegio aver ricevuto l'opportunità di guidare la vostra squadra, e ho apprezzato tutto il tempo passato ad allenare il Manchester United".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata