Agnelli: Contro Juventus assedio atipico e anormale

Torino, 29 ott. (LaPresse) - "La Juve ha dato testimonianza di grande professionalità. Abbiamo riconosciuto subito l'errore arbitrale. Ciò che fa riflettere è l'atteggiamento ricevuto. Con i nostri dirigenti costretti a lasciare la tribuna prima del fatto e ritrovarsi oggi in uno stato di quasi assedio, atipico e anormale". Lo ha detto il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, a margine dell'inaugurazione della nuova sede de 'La Stampa' a Torino, commentando le polemiche legate all'arbitraggio della partita Catania-Juventus. "Errori ce ne sono stati a nostro favore e a nostro sfavore", ha commentato ancora Agnelli. "Leggevo un sondaggio su Panorama.it, secondo cui - ha aggiunto - siamo stati i più penalizzati". "E' sgradevole - ha proseguito Agnelli - coinvolgere il designatore Braschi a commentare. Questa pressione dovrebbe essere esercitata ad ogni errore e non solamente su alcuni errori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata