Accordo Juventus-Manchester City: Tevez pronto a vestire bianconero

Torino, 25 giu. (LaPresse) - Sarà Carlos Tevez il sospirato 'top player' dell'attacco della Juventus chiamata la prossima stagione a ripetere il trionfo in campionato e a dare l'assalto alla Champions League. Tra bianconeri e Manchester City è stato raggiunto l'accordo: il 'blitz' di Beppe Marotta, volato oggi nella città inglese per definire l'operazione, è andato a buon fine. L'offerta della Juventus ha convinto definitivamente i dirigenti del City, mentre il 'sì' del 29enne argentino era già stato incassato da tempo. Le cifre: secondo il 'Daily Mirror', la Juventus verserà nella casse del club di Manchester 9 milioni di euro, che potrebbero salire fino a 15 con i bonus. 5,5 l'ingaggio destinato al bomber. L'Apache firmerà un contratto di tre stagioni con tutta probabilità domani, dopo l'arrivo a Torino e il superamento delle visite mediche.

Nella corsa all'argentino la Juventus ha battuto la temibile concorrenza del Milan, da tempo sulle tracce del giocatore, offerto ai rossoneri nell'ambito della trattativa, poi sfumata, per portare oltremanica Stephan El Shaarawy. I bianconeri, a lungo corteggiatori dell'argentino del Real Madrid Gonzalo Higuain, hanno virato l'obiettivo verso il connazionale del City vista la forte concorrenza dell'Arsenal. Missione riuscita. L'Apache andrà a rinforzare il reparto offensivo di Conte, che può contare già su un altro nuovo volto, quello di Fernando Llorente, acquistato a parametro zero. Lo sbarco a Torino segnerà la fine della lunga avventura di Tevez al City.

Un'avventura che conta molti 'alti', con 113 presenze e 59 reti, ma anche dei 'bassi', come le tensioni avute con Roberto Mancini, che ne chiese la cessione prima della riconciliazione e del rilancio in squadra. Il nuovo tecnico dei Citizens, Manuel Pellegrini, ha invece dato il via libera alla cessione dell'Apache. Per il City, un'operazione quasi necessaria visto che il giocatore aveva ancora un anno di contratto e si sarebbe liberato a parametro zero il prossimo anno. Dopo Mario Balotelli, dunque, un'altra pedina dell'attacco del City lascia la Premier League per l'Italia. L'augurio della Juventus è che il rendimento dell'argentino in bianconero sia lo stesso mostrato da SuperMario nel Milan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata