Accordo fatto: le Coree sfileranno insieme ai Giochi Olimpici
Accordo fatto a Panmunjom: gli atleti del Nord e del Sud si mischieranno nella cerimonia inaugurale

Corea del Nord e Corea del Sud sfileranno insieme alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali, che si terranno nella città sudcoreana di Pyeongchang dal 9 al 25 febbraio. Con un'azione simbolica, segnale di allentamento della tensione, le due delegazioni marceranno sotto un'unica bandiera, con la sagoma della penisola di colore blu chiaro.

I due Paesi vicini si sono accordati inoltre per presentare una squadra unica di hockey su ghiaccio femminile. Il tutto è stato stabilito in una riunione fra le parti che si è tenuta a Panmunjom, il villaggio al confine tra i due Stati dove nel 1953 è stato firmato l'armistizio che pose fine alla Guerra di Corea. E ad annunciarlo è stato il vice ministro sudcoreano per l'Unificazione, Chun Hae-Sung.

Pyongyang invierà a Olimpiadi e Paralimpiadi nel Sud una delegazione composta da 550 membri. Non ha voluto invece discutere dell'ipotesi di inviare ai Giochi una delegazione di alto livello, nonostante la questione sia stata sollevata da Seul. Una delegazione nordcoreana di taekwondo visiterà la Corea del Sud il mese prossimo per manifestazioni a Pyeongchang e Seul. Inoltre la Corea del Nord ha acconsentito a inviare 230 cheerleader a sostegno degli atleti delle due Coree e a formare una squadra congiunta di cheerleader insieme alla Corea del Sud, nonché a mandare una delegazione separata di 150 membri composta da sostenitori, atleti, performer, giornalisti e delegati alle Paralimpiadi di marzo.

Il Sud, dal canto suo, invierà nella stazione sciistica nordcoreana di Masikryong alcuni suoi sciatori non qualificatisi alle Olimpiadi, per allenamenti congiunti insieme a sciatori nordcoreani. Seul ha chiarito da tempo che intende rendere l'evento le "Olimpiadi della pace", in un periodo di alta tensione per i programmi nucleari e armamentistici della Corea del Nord. Dopo che la scorsa settimana Pyongyang aveva acconsentito a partecipare ai Giochi, le decisioni annunciate oggi costituiscono certamente un passo avanti in questa direzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata