'B Italia', presentato il programma della stagione e sponsor tecnico

Coverciano (Firenze), 26 set. (LaPresse) - Una rappresentativa che possa promuovere e aiutare il settore giovanile italiano a crescere e a porsi all'attenzione della ribalta nazionale e internazionale. E' questo il progetto B Italia, la rappresentativa under 21 della Serie bwin il cui programma degli incontri è stato presentato oggi, insieme al nuovo sponsor tecnico Diadora, al Centro Tecnico Federale di Coverciano dal presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie B Andrea Abodi e da Arrigo Sacchi, coordinatore delle squadre nazionali giovanili in una conferenza stampa che ha chiuso i due giorni del primo raduno della stagione sportiva 2011/2012 della rappresentativa B Italia. Ed è questo inoltre il motivo per cui l'elenco delle amichevoli prevede, in questa stagione, tre partite contro altrettante rappresentative estere: ciò rappresenterà una vetrina internazionale per i giovani della B Italia, ma soprattutto darà un concreto contributo alla crescita di questi giocatori nei propri club ponendoli anche all'attenzione di Ciro Ferrara, tecnico della Nazionale Under 21, così come già accaduto l'anno scorso con Capuano e Rossi.

In occasione dell'incontro, sono state presentate anche le divise della rappresentativa con il nuovo logo B Italia create dal nuovo sponsor tecnico Diadora. "La nascita del progetto B Italia - ha spiegato il presidente della Lega serie B Andrea Abodi - coincide con la nascita della Lega Serie B. Abbiamo deciso di convogliare in questa nazionale tutti i migliori giovani del Campionato con la convinzione, come è già accaduto con Rossi e Capuano, che possano poi essere scelti dalla Nazionale Under 21. Inoltre attraverso alcune amichevoli internazionali abbiamo pensato di dare una ribalta internazionale a questi giovani". Queste le parole di Arrigo Sacchi: "Sono grato al presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie B Andrea Abodi perché sta lavorando bene e perché sta lanciando un progetto importante per i giovani. La Serie B è importante per la crescita di talenti. Mi auguro che molti club di Serie A attingano da questo serbatoio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata