La cerimonia alla presenza dell'ambasciatore italiano in Marocco Armando Barucco, della stella dell'atletica leggera Hicham El Guerrouj e del talentuoso giocatore marocchino Jaouad Zairi

La Juventus Academy ha organizzato domenica a Rabat una scintillante cerimonia di chiusura della stagione sportiva 2021-2022. La cerimonia è stata marcata dalla presenza dell’ambasciatore italiano in Marocco, Armando Barucco, della stella mondiale e olimpica dell’atletica leggera, Hicham El Guerrouj e del talentuoso giocatore della squadra di calcio marocchina, Jaouad Zairi.

La Juventus Academy Marocco è un progetto sportivo ed educativo che fa parte della rete internazionale delle accademie di calcio della Juventus che comprende più di 100 accademie in tutto il mondo. Le Juventus Academies in Marocco sono aperte ai bambini di età compresa tra i 4 e i 17 anni con l’obiettivo di diffondere a tutti i livelli sociali la pratica del calcio di base e di educare le nuove generazioni attraverso questo sport. Tutte le scuole della Juventus si allenano secondo la metodologia del club torinese. In Marocco, il progetto è presente in quattro province: Rabat, Casablanca, Nouaceur e Berrechid.

Ogni stagione, circa 1.500 giocatori si uniscono alle accademie della Juventus in Marocco. Dall’inizio della stagione sportiva 2021-2022 è stata avviata una partnership sociale con il Mirofoot Athletic Club, con l’obiettivo di aiutare i giocatori in situazioni precarie a realizzare il loro sogno di diventare giocatori professionisti. Condivisione, divertimento, fiducia in se stessi e apprendimento sono i valori che la Juventus Academy cerca di trasmettere attraverso le sue accademie.

 

 

In una dichiarazione rilasciata al sito “lapresse.ma”, l’ambasciatore italiano in Marocco si è detto “lieto” di partecipare a questo “magnifico” evento (VIDEO) organizzato dalla Juventus Academy e “si tratta di un bel momento nelle relazioni tra Italia e Marocco”.

Da parte sua, Gabriel Hicham Guedira, direttore della Juventus Academy, ha sottolineato che l’obiettivo dell’accademia è quello di sviluppare il progetto Juventus, sottolineando che l’accademia ha tra le sue fila quasi 1500 bambini in tutto il Marocco.

“Celebriamo la fine della stagione sportiva 2021-2022 sotto il tema “Lo sport come leva della diplomazia” con la presenza dell’ambasciatore italiano in Marocco, Armando Barucco, della stella mondiale e olimpica dell’atletica leggera, Hicham El Guerrouj e del grande giocatore della squadra di calcio marocchina, Jaouad Zairi”, ha dichiarato a lapresse.ma.

“Ringraziamo tutti i genitori che ci hanno dato fiducia per riuscire in questo progetto sportivo della Juve che stiamo cercando di portare avanti qui in Marocco”, ha aggiunto questo esperto che esporta in Marocco la formazione dei grandi club europei.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata